PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Flash mob per promuovere l’allattamento al seno “Bambini più sani” foto

Flash mob sulle scalinate del Duomo a Piacenza per promuovere l’allattamento al seno. L’iniziativa è stata promossa dall’azienda Ausl, in occasione della settimana dell’allattamento.

“Vogliamo sensibilizzare tutti i cittadini su un tema fondamentale per la salute di ognuno di noi – dice Cristina Molinaroli, direttore dell’unità operativa Consultori familiari e responsabile del Percorso Nascita dell’Ausl -, tanto è vero che questa iniziativa si tiene a livello mondiale”.

“L’allattamento materno consente di garantire il benessere psico – fisico, è un tema importante che deve essere portato all’interesse delle istituzioni. A Piacenza le mamme che allattano i loro bimbi fino a 3 mesi sono il 65%, 5 punti in più rispetto alla media regionale, e a 5 mesi la percentuale si attesta al 50%, contro il 40% della media regionale”.

“I benefici sono evidenti, c’è un legame strettissimo tra allattamento materno e uso di antibiotici: i bimbi allattati al seno nel primo anno di vita ricorrono in maniera decisamente minore a questi medicinali, rispetto ai bambini alimentati con latte artificiale”.

“L’allattamento al seno – spiega l’Ausl – è il proseguimento naturale della gravidanza, durante la quale la mamma ha protetto e nutrito il suo bambino. La donna può continuare a difendere il suo piccolo, scegliendo di allattare al seno: così facendo protegge la propria salute e quella del neonato. Il latte è prezioso: sin dalle prime ore, contiene già tutto ciò di cui il bimbo ha bisogno sia per il suo nutrimento sia per le sue difese immunitarie”.

“Il latte materno è fatto apposta per il neonato perché è una sostanza viva: cambia in continuazione sia durante la poppata sia nell’arco del tempo seguendo il fabbisogno del piccolo nel corso del suo sviluppo”.

“L’allattamento materno è sicuro, sano e sostenibile ed è un diritto sia della mamma che del bambino. Molto raramente ci possono essere controindicazioni all’allattamento e pressoché tutte le mamme, adeguatamente sostenute, sono in grado di allattare al seno i propri bambini, ma se per qualsiasi ragione questo non dovesse succedere l’affetto e l’accudimento lo accompagneranno comunque alla nutrizione con latte formulato”.

“Allattare un bambino significa anche creare con lui un legame speciale, di amore. In questa relazione è fondamentale anche il ruolo del papà che deve incoraggiare e proteggere la pratica dell’allattamento per il benessere di madre e bambino. E di tutta la famiglia”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.