PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Forza Italia riparte da Piacenza”, incontro il 1 ottobre

Più informazioni su

Nota stampa

Lunedì 1 ottobre, alle ore 15.30, presso MH Hotel – Strada Caorsana 127 – i Seniores di FORZA ITALIA ROBERTO MALVISI resp. Provinciale, GABRIELLA PEZZUTO resp. Regionale, sen. ENRICO PIANETTA resp. Nazionale, insieme ai parlamentari on. GALEAZZO BIGNAMI e sen . ENRICO AIMI saranno presenti all’incontro “IL RILANCIO DI FORZA ITALIA SUL TERRITORIO NAZIONALE, REGIONALE, PROVINCIALE: SI RIPARTE DA PIACENZA PER IL SUPPORTO E IL BENESSERE DEI CITTADINI”.

“Da Piacenza Forza Italia vuole ripartire e indicare un’agenda politica con le priorità che a livello nazionale e locale il Partito intende sostenere per rivendicare il ruolo che ha avuto e che ha; in politica sono importanti le percentuali ma fondamentali sono progetti ed ideali.

Forza Italia ha sempre rivestito una funzione moderata e liberale al fianco dei cittadini, ed è innegabile il suo  ruolo di “unione” tra le forze politiche del Centro Destra, è impensabile un Centro Destra senza Forza Italia.

Il Governo in carica sta affrontando tanti temi ma, attualmente, nessuno degli argomenti è stato portato a compimento. Come Forza Italia riteniamo di occuparci di problematiche poste dalla cittadinanza e di rendere soluzioni.

Prioritaria la realizzazione di opere pubbliche che consentano, in primis, di porre in sicurezza il nostro Paese sistemando e ricostruendo le più importanti infrastrutture e agevolando anche l’ indispensabile rilancio della nostra economia permettendo alla nostra nazione di raggiungere i livelli di grandi Paesi Europei.

La nostra idea di pratica del governo pone la persona al centro di tutta l’attività politica. E’ assolutamente necessaria la cura e l’ attenzione degli individui con servizi specifici per i bambini in aiuto e  sostegno per le loro famiglie; con iniziative mirate a favore dei giovani che rappresentano il futuro; con garanzia di lavoro per gli adulti e con agevolazioni per gli anziani che consentano loro una tranquilla “terza età”.

Il tema della sicurezza è estremamente sentito ed occorre operare  a 360 gradi: sicurezza come diritto al cittadino di un’esistenza serena sia all’interno della propria abitazione sia nell’ambiente che lo circonda, senza il terrore di essere derubato, rapinato ed addirittura, in casi estremi, trovare occupata la propria abitazione dopo un periodo di allontanamento.

Sicurezza negli ambienti di lavoro a tutela di tutti i lavoratori, sicurezza alimentare puntando sempre più sui cibi made in Italy ed evitando gli alimenti contraffatti che possono arrecare danno alla salute; infine, ma non meno importante sicurezza idrogeologica con attenzione alle nostre colline e montagne per permetterne il ripopolamento e porre in sicurezza le zone che lambiscono i corsi d’acqua e le estensioni rivierasche.

Basilare lo sviluppo di cultura e turismo che risulta essere un valore aggiunto. Bisogna intervenire per preservare le bellezze e metterle a disposizione anche del turismo straniero che vanta numerose presenze nelle nostre città. Patrimonio culturale e attività turistiche quali  importante volano per permettere al Paese una forte rinascita e come fonte di nuovi posti di lavoro.

Attenzione ai settori sociale e sanitario con progetti e politiche di sviluppo anche per giovani coppie e con servizi pubblici sempre più mirati a sostegno di chi desidera formare una famiglia.

Impegno in opposizione alle chiusure delle strutture sanitarie che devono essere invece potenziate a garanzia di prestazioni eccellenti e migliore efficienza; speciale considerazione nei confronti degli anziani e delle famiglie che li assistono con aiuti mirati per la cura nell’ambiente familiare.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.