PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli interventi sulle strade della Val d’Arda, il sopralluogo della Provincia foto

SOPRALLUOGO DELLA VICE PRSIDENTE DELLA PROVINCIA, IN MEDIA E ALTA VAL D’ARDA – La nota stampa

Si è svolto nei giorni scorsi, un sopralluogo della vicepresidente della Provincia di Piacenza Patrizia Calza, in val d’Arda, per verificare alcuni cantieri ultimati e in corso di esecuzione che termineranno a breve.

Insieme al Sindaco di Morfasso Paolo Calestani e al dirigente della Viabilità Davide Marenghi si sono recati sulle strade provinciali 14 di Val Chero e 15 bis di Morfasso, dove sono da poco terminati i lavori di rispristino stradale in vari tratti della carreggiata.

L’intervento, per un importo complessivo di circa 100 mila euro, è stato interamente finanziato con fondi dell’Amministrazione Provinciale e ha riguardato la pavimentazione stradale e la sagomatura del piano viabile per circa un chilometro della S.P. di Valchero e della S.P. di Morfasso e di circa 500 metri lungo la strada provinciale di Casali, migliorandone il fondo viabile.

“Si tratta di strade con meno flusso stradale rispetto alla pianura – commenta Patrizia Calza – ma che hanno comunque grande importanza dove i cittadini e i residenti svolgono un ruolo importante di presidio del territorio e hanno il diritto ad avere una rete stradale dignitosa e sicura.”

Esprime soddisfazione anche il sindaco di Morfasso Paolo Calestani, che ha partecipato al sopralluogo insieme al vice sindaco Domenico Besagni: “Siamo soddisfatti di questi interventi della Provincia, ma siamo anche consapevoli che ci sono altre criticità, come quelle che riguardano la strada che porta da Morfasso al Passo Pellizzone”.

“Attualmente il piano provinciale per le opere pubbliche prevede lavori lungo la strada provinciale n. 359 di Salsomaggiore – Bardi, nel tratto di circa 6 km tra Vernasca e Morfasso.

Se il Consiglio Provinciale e l’Assemblea dei sindaci confermeranno questo intervento, l’anno prossimo queste risorse potranno essere investite per fare rinforzi stradali nei tratti particolarmente danneggiati.”

Il sopralluogo è proseguito sulla S.P. n. 6 bis di Castell’Arquato nei pressi di Vigolo Marchese, dove sono in corso interventi di messa in sicurezza del Ponte sopra il torrente Chiavenna che dovrebbero terminare a novembre.

“Nonostante le difficoltà della Provincia in questi ultimi anni – commenta Patrizia Calza – abbiamo cercato di trovare le risorse per redigere un progetto per la messa in sicurezza del manufatto. Per non creare particolari disagi alla viabilità e per completare il cantiere nei prossimi giorni, è previsto il sollevamento della soletta stradale per l’appoggio dei sostegni, per le nuove barriere di sicurezza e per la messa in sicurezza dell’impalcato in una sola volta.”

Manca pochissimo invece alla fine dell’intervento di consolidamento del corpo stradale della S.P. n. 47 di Lugagnano nel tratto verso Antognano. “Un intervento previsto per la fine dello scorso anno, ma che per diverse ragioni si è riusciti ad eseguire soltanto ora – spiega Marenghi – Tra pochi giorni verrà ripristinata la normale circolazione stradale”.

Già affidati invece i lavori di rispristino della sovrastruttura stradale sulla S.P. n. 14bis di Rustigazzo verso Velleja che saranno avviati a breve.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.