PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piccoli prestiti per pensionati: in Italia aumentano nonostante il calo generale del settore

Più informazioni su

Negli ultimi anni sempre più over 65 fanno richiesta di accedere a dei prestiti per vari motivi, nella maggior parte dei casi per integrare una pensione troppo bassa per vivere, in altri casi per realizzare un proprio obiettivo personale come un viaggio, l’acquisto di un auto o di una casa.

Molti sono i casi in cui i pensionati richiedono un prestito per aiutare i propri figli a terminare gli studi, a pagare l’affitto o l’anticipo per l’acquisto della prima casa.

In questo modo, visto il continuo aumento di richieste di questo tipo di finanziamento, il mercato si è adeguato alle esigenze dei richiedenti, ed è proprio per questo motivo che oggi è possibile trovare sempre nuove offerte e condizioni interessanti per i prestiti per pensionati.

Soprattutto in caso di piccoli prestiti i tassi risultano estremamente agevolati e le procedure per ottenerli sono molto snelle e rapide, così da facilitarne l’erogazione e permettere la circolazione del denaro.

A questo proposito è emblematico un caso studio diffuso dal sito di riferimento del settore, ipiccoliprestiti.com, che nella sezione dedicata ai piccoli prestiti per pensionati, spiega che può succedere che il pensionato abbia bisogno di accedere a delle piccole somme di denaro, come, ad esempio, 1000 o 2000 euro o poco più; in questo caso si ha anche la possibilità di richiedere l’accesso al micro-credito.

Nel settore dei piccoli prestiti possiamo distinguere quelli che vengono concessi ai pensionati che non sono stati dipendenti pubblici e quelli INPS che sono concessi a tassi agevolati: vediamo assieme quali sono le principali differenze.

I piccoli prestiti per pensionati che non possono richiedere i prestiti INPS – In generale, la pensione è una garanzia più che sufficiente per la banca quando deve erogare dei piccoli prestiti ai pensionati. Nel caso in cui si acceda ad un finanziamento del genere è possibile evitare di sottoscrivere nel contratto l’estinzione anticipata del finanziamento.

La quantità di denaro alla quale è possibile accedere, come si può intuire, cambia a seconda delle condizioni dell’istituto di credito, della durata del finanziamento: spesso vi è la possibilità di aumentare la somma del finanziamento anche dopo l’erogazione dello stesso.

Una delle modalità più concesse da banche e finanziarie sono i piccoli prestiti con cessione del quinto per pensionati, i quali sono impostati mediante la restituzione di massimo un quinto della pensione netto del pensionato ogni mese. La cessione del quinto nei piccoli prestiti è ideale per chi è stato protestato o nel caso in cui la pensione non sia garanzia sufficiente per richiedere un altro tipo di finanziamento.

I piccoli prestiti per pensionati INPS – La gestione pubblica del microcredito permette ai pensionati INPS di accedere ai piccoli prestiti a condizioni davvero interessanti ed agevolate. Questo tipo di finanziamento è riservato a tutti coloro che hanno lavorato per l’INPS o nel settore pubblico. In genere, i piccoli prestiti prevedono una somma di denaro molto ridotta, da restituire entro un termine breve, talvolta anche meno di 12 mesi.

Possiamo distinguere diverse tipologie di finanziamenti per pensionati:

  • Piccolo prestito INPS: rivolto ai pensionati pubblici iscritti al Fondo Credito, con restituzione a rate mensili.
  • Piccolo prestito Gestione Fondi Poste Italiane, per ex lavoratori delle Poste. Da restituire in massimo 4 anni.
  • Piccolo prestito Gestione Magistrale: viene concesso un prestito al massimo del valore di due stipendi.

Per un pensionato, richiedere un finanziamento può risultare a primo impatto complicato, viste le tante offerte presenti sul mercato, ma in realtà è molto semplice e le banche e/o finanziarie sono molto disponibili a concedere un prestito a questo tipo di clienti rispetto ai lavoratori dipendenti o professionisti.

L’unico limite che riguarda questo tipo di prestito è quello della lunghezza delle rate, che in caso di età avanzata non può superare un certo limite, ma tale limite è facilmente superabile nel caso in cui l’importo richiesto sia basso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.