PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ricci Oddi, le commissioni consiliari “sfiduciano” il presidente Ferrari

Le commissioni consiliari cultura e affari istituzionali del Comune di Piacenza “sfiduciano” il presidente della Galleria d’arte Ricci Oddi Massimo Ferrari e la consigliera Francesca Tosi Ricci Oddi, rappresentanti nominati da Palazzo Mercanti dalla precedente amministrazione.

E’ questa la conclusione, nonchè la sintesi politica, della lunga seduta che si è tenuta nel pomeriggio del 26 settembre in municipio delle due commissioni congiunte, con un solo punto all’ordine del giorno: l’audizione di tutto il consiglio di amministrazione della Galleria, per esaminare lo stato di salute dell’ente.

Una seduta dai toni accesi che ha visto andare in scena uno scontro tra il presidente della Ricci Oddi e gli assessori comunali Paolo Passoni e Massimo Polledri in primis, ai quali si sono aggiunti diversi consiglieri di centrodestra.

Il presidente Ferrari e gli altri membri del Cda hanno esposto la situazione della Galleria, alla quale da statuto spetta il sostegno economico del Comune di Piacenza.

Gli assessori Passoni e Polledri hanno contestato in particolare a Ferrari la decisione di procedere all’assunzione a tempo indeterminato di due figure professionali, una segretaria e un custode.

L’accusa al vertice della Galleria è stata di non aver dato la giusta rilevanza pubblica a tale selezione e di non averne messo a conoscenza l’amministrazione.

Anche il consigliere di amministrazione Corrado Sforza Fogliani ha ammesso di non essere stato informato dell’iniziativa.

Il presidente Ferrari ha ricordato che, al momento del cambio di amministrazione, di essersi recato insieme a Tosi Ricci Oddi dal sindaco Patrizia Barbieri per chiedere il rinnovo della fiducia.

Ha aggiunto che le procedure di assunzione avviate sono rispettose del regolamento in essere e si adattano alle esigenze di una moderna Galleria d’arte, secondo una corretta logica di autonomia decisionale.

Al termine della seduta – anche alla luce dell’animato dibattito e delle richieste di dimissioni arrivate da vari esponenti della maggioranza – Ferrari ha annunciato che chiamerà il sindaco Barbieri per informarlo delle sue decisioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.