PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ripartono le attività del Coro Farnesiano per bambini e adulti

Ripartono le attività del Coro Farnesiano di Piacenza, aperte le iscrizioni. Una nuova stagione di impegni dopo la conclusione del Campus corale 2018 delle voci bianche, che si è svolto recentemente a Rapallo all’Istituto Emiliani dei Padri Somaschi.

Per l’anno scolastico 2018/19 sono già aperte le iscrizioni ai corsi di propedeutica musicale rivolti ai bambini e ai corsi di alfabetizzazione musicale per gli adulti. Nello specifico:

Corso per bambini di 5 anni che nell’anno scolastico 2018/19 frequenteranno l’ultimo anno della Scuola Materna.  Il corso avrà inizio giovedì 11 ottobre 2018 e avrà cadenza settimanale il giovedì dalle 16.00 alle 16.45.

Corso per bambini nati nell’anno 2012 o comunque per bambini che nell’anno scolastico 2018/19 frequenteranno la prima classe della Scuola Elementare. Il corso avrà inizio lunedì 8 ottobre 2018 (anzichè 1 ottobre come precedentemente comunicato) e si terrà ogni lunedì e giovedì dalle ore 17.00 alle ore 18.00.

Corso per adulti, per coloro che vogliono avvicinarsi al mondo della musica e acquisire gli elementi fondamentali del metodo “Goitre”, la padronanza della lettura musicale e una consapevolezza tecnica adeguata per un corretto utilizzo della voce. Il corso, con cadenza settimanale, avrà inizio martedì 16 ottobre  2018 dalle ore 20,30 alle 22:00

I corsi avranno luogo nella nuova sede del Coro Farnesiano in via Stradella, 43 – Piacenza.

Per ulteriori informazioni: info@corofarnesiano.it , oppure telefonare a: 339-2238771/ 0523-338236.

La Scuola di musica è riconosciuta per l’anno scolastico 2018/2019 con determinazione n. 6435 del 04.05.2018 del Responsabile del Servizio Sviluppo degli Strumenti Finanziari, Regolazione e Accreditamenti della Regione Emilia-Romagna, di cui alla DGR n. 2254/2009 come modificata dalla DGR n. 2184/2010.

Il Campus corale dei Rapallo – Sei giorni di totale immersione nella musica e nel canto in un clima di amicizia e di gioco, un’esperienza che tutti i giovani coristi attendono ogni anno con grande entusiasmo. Nelle giornate di studio, sotto la guida del Maestro Mario Pigazzini, i ragazzi hanno svolto diverse attività: prove di vocalità, lezioni individuali, prove a sezioni e di assieme. Particolare attenzione è stata posta alla cura della voce, alla qualità del suono, allo studio del repertorio, ai vari aspetti dell’interpretazione musicale e soprattutto a dar vita alla “voce del coro”.

In tutto questo non sono mancati i momenti ludici, di condivisione e di svago. Il Maestro Roberto Goitre (fondatore del Coro Farnesiano) così diceva “Il coro è una comunità nella quale si deve tendere al massimo controllo della personalità per la maggiore omogeneità possibile di suono e di colore: ciascuno deve dare il meglio di se stesso senza che nessuno dei suoi componenti ne possa menar vanto, mentre d’altra parte qualunque piccola distrazione può danneggiare tutto il coro […]. Non è forse questo il migliore specchio della società in cui viviamo, dove tutti dovrebbero tendere a dare il meglio di se stessi per il bene comune, mentre la mancanza di un singolo individuo può essere delitto contro l’intera comunità in cui egli vive?”

L’esperienza corale che, prima di tutto, è esperienza di insieme, è un valido strumento di formazione della persona attraverso la musica, uno strumento dal grande valore educativo oltre che didattico-artistico .

A conclusione dell’intensa settimana di prove, le Voci Bianche si sono esibite in un concerto nella Chiesa di San Francesco di fronte ad un pubblico attento ed entusiasta.

Ancora una volta si è confermato quanto siano preziose queste giornate di studio, grazie al lavoro del Maestro Pigazzini che ormai da quasi 40 anni si dedica alla preparazione del Coro Farnesiano, non solo alle voci Bianche, ma anche al Coro Giovanile e Coro Misto.

Il coro di Voci Bianche, si rinnova costantemente e vive nel cambio delle generazioni: ogni anno la prima fila dei più piccoli accoglie volti nuovi, e nonostante questo mantiene intatta la sua anima.

Alla base di tutto questo, c’è anche la preparazione che i bambini hanno ricevuto nei corsi di propedeutica musicale prima dell’ingresso nelle Voci Bianche, corsi durante i quali hanno imparato a leggere la musica con facilità fin da piccoli e hanno acquisito competenze musicali che li accompagneranno per tutta la vita.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.