PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sconfitta di misura per Bakery contro Roma 72-75

Più informazioni su

Bakery Piacenza 72 – 75 Leonis Roma (18-27; 33-42; 50-58)

Piacenza: Castelli 9, Liberati 7, Green 9, Perego, Cassar, Guerra 4, Pederzini 19, Crosariol 12, Pastore 5, Fraser 5, Bracchi, Buffo 2. All. Coppeta

Roma: Fall 8, Zeisloft 12, Amici 13, Piazza 7, Fanti 2, Toure, Loschi 9, Infante 4, Cicchetti 8, Hollis 13. All. Corbani

Sesto scrimmage del precampionato di biancorosso che finisce con una sconfitta di misura contro la Leonis Roma formazione di serie A2, girone ovest.

Nella semifinale di pallacanestro del Memorial Matteo Bertolozzi, in onda al Pala Citi di Parma, la Bakery battaglia con la squadra della capitale e non chiude una clamorosa rimonta (partita da -15) per qualche dettaglio. A fare la differenza – come ha raccontato anche Coppeta nel post partita – nell’intero match è stato l’avvio sprint dei romani, contro l’approccio sbagliato dei biancorossi.

Al Pala Citi di Parma si parte a ritmi molto elevati. Il quintetto scelto da coach Coppeta recita: Green, Pastore, Pederzini, Castelli e Fraser.

Il numero 13, innescato da Green, ne mette subito 6 per un punto a punto che si protrae per i primi 5’. Roma si assesta e scala le marce trovando bombe e punti a ripetizione, in particolare con Hollis. Coach Coppeta ferma la partita, ci pensa su, e suona la sveglia alla sua Bakery che esce più combattiva. Un parziale da 10-4 con Crosariol protagonista, dopo aver toccato anche il -15, sigla il 18-27 alla prima pausa.

Secondo periodo che inizia a ritmi decisamente più contenuti, tanto che nei primi 3’ arrivano solamente 7 punti combinati fra Bakery e Leonis. Le difese stringono le maglie e, di conseguenza, le percentuali calano. I biancorossi con un Pederzini da 10 all’intervallo, coadiuvati dai 7 di Castelli, trovano per due volte il -6 (28-34/31-37), ma i biancoblu con Zeisloft da 12 pts, ritrovano il +9 alla sirena di metà partita.

Rientro dagli spogliatoi che ci dà le indicazioni per gli ultimi due periodi: entrambe vogliono vincere. La Bakery trova il -4, sul 40-44, cavalcando Crosariol. Da quel momento in poi i canestri latitano come acqua nel deserto e le due squadre si trascinano avanti con 6 punti di disavanzo. La truppa di coach Coppeta prova a rifarsi sotto con la coralità, ma i ragazzi di Corbani mantengono il +8 in chiusura di parziale.

Ultimi 10’ infuocati con Pederzini assoluto padrone della scena. Piacenza sgancia un 10-2 di parziale che dopo una rincorsa forsennata le fanno finalmente trovare la meritata parità sul 60-60. Dopo l’impatto inizia un botta e risposta che viene rotto solamente nel finale da una maggiore freddezza dei laziali.

Prossimi appuntamenti biancorossi: Domenica 23 settembre, finale 3°/4° posto, contro gli Stings Mantova, presso il Pala Citi di Parma alle ore 17:30.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.