PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuole piacentine al caldo con meno sprechi, il piano della Provincia

La Provincia al lavoro per il miglioramento delle prestazione energetiche degli edifici scolastici del territorio. Un piano di interventi, alcuni già ultimati altri in via di realizzazione, nell’ambito del contratto di appalto pluriennale “Servizio Energia Plus”.

A presentarlo, all’interno dell’Istituto Romagnosi insieme alla preside Cristina Capra, il presidente della Provincia Francesco Rolleri: “Abbiamo fatto un’analisi in tutte le scuole di nostra competenza per rilevare l’attuale consumo energetico degli edifici. Un’azione che ha una valenza economica, ambientale e culturale: il fatto che i ragazzi siano a conoscenza del livello energetico del luogo in cui trascorrono parte della loro giornata tempo può aiutarli a mettere in atto comportamenti virtuosi anche nella vita di tutti i giorni. I certificati di consumo energetico rappresentano un punto di partenza per migliorare ulteriormente le prestazioni dei nostri edifici”.

“Ci sono interventi in corso che vanno dalla sostituzione dei serramenti fino alla coibentazione esterna degli edifici, sono programmi pluriennali che evidentemente hanno bisogno del sostegno del Governo”.

GLI INTERVENTI – Già ultimati negli scorsi mesi interventi di riqualificazione ed efficientamento energetico in diversi istituti scolastici della città. Al Liceo scientifico “Respighi” i lavori hanno riguardato l’installazione di un nuovo generatore di calore a condensazione, nuovi quadri elettrici ed elettrocircolatori ad inverter, oltre ad un impianto solare per la produzione di acqua calda sanitaria.

Al Campus agroalimentare Raineri-Marcora si è provveduto all’installazione di un nuovo generatore di calore a condensazione, di nuovi quadri elettrici ed elettrocircolatori ad inverter e di una pompa di calore, con la realizzazione di una nuova linea di teleriscaldimento. Nuovo generatore di calore a condensazione, e relativo quadro elettrico, anche al Liceo Colombini.

Altri interventi interessanno successivamente la palestra Montanara di Castel San Giovanni (nuovo generatore di calore ed elettrocircolatori), l’Istituto tecnico Industriale Volta di Borgonovo (installazione caldaia a pellet), di nuovo il Campus Raineri-Marcora (installazione di una caldaia a cippato comprensiva di depositi e stoccaggio), e l’ISII Marconi (sostituzione di 500mq di serramenti esterni).

Nuovi generatori di calore verranno installati anche all’interno del Palazzo della Provincia di via Garibaldi; in diversi edifici (ancora da definire) è poi prevista l’installazione di valvole termostatiche su radioatori e di pannelli isolanti in copertura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.