PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sfide ispirate alla tradizione al 1° Rallyday “Castelli Piacentini”

Ultimi giorni di iscrizioni aperte (chiusura il 28 settembre) al 1° Rally Castelli Piacentini, previsto a Pianello Val Tidone (Piacenza) il 6 e 7 ottobre.

ProsEvent, che cura la parte organizzativa dell’evento, propone la formula “RallyDay”, vale a dire due distinte prove speciali da correre tre occasioni. In questo caso, si tratta, per entrambi i tratti, di prove speciali dall’alto contenuto storico ed anche tecnico, essendo state utilizzate sino agli ottanta dal celebre rally “Quattro Regioni”: sono la “Tassara-Stadera”  (Km. 4,610) e la “Pecorara” (Km. 7,000).

Scenari carichi di storia sportiva, per questo rally che nasce dalle ceneri  del Rally della Val Tidone, che concluse la sua storia nel 2015 e proprio da questa gara è stato preso il testimonio riproponendo una gara nel piacentino che possa tornare ad incendiare la fiamma della passione nella zona padana, ricca di memorie sportive di alto spessore.

Eccoli, i luoghi che infiammeranno la sfida:

P.S. 1/3/5 “TASSARA-STADERA” km 4,610
Come la maggior parte delle strade piacentine la prima prova speciale è una classica nata dal Rally 4 Regioni degli anni ’80, riproposta quest’anno in una versione accorciata imposta dalla tipologia della gara. Parte appena fuori dall’abitato di Tassara e finisce all’inizio del centro di Stadera.

Prova leggermente più stretta rispetto alla seconda, con un buon fondo, grazie anche agli interventi della Provincia effettuati quest’estate; per la maggior parte del tracciato si trova in sottobosco, è molto guidata con continui cambi di direzione, con un altimetria pressoché pianeggiante.

I punti più facilmente raggiungibili sono l’inizio PS arrivando da Pianello Val Tidone e Trevozzo; al km. 1,5 circa si può arrivare da Nibbiano-Trevozzo; il 1° intermedio si raggiunge facilmente dal versante pavese da S. Maria della Versa; mentre il fine prova speciale è di facile accesso dalla strada statale che congiunge Romagnese a Nibbiano.

P.S. 2/4/6 “PECORARA” km 7,000
E’ la prova che ha visto la nascita negli anni ’80 con il 4Regioni, riproposta negli anni dal Rally Alta Val Tidone e dallo stesso “4 Regioni Historic”. Strada totalmente in salita con un pendio medio del 9%, Manto stradale in ottime condizioni e privo di sconnessioni. 

Carreggiata stradale abbastanza larga, saranno quindi fondamentali, per staccare un buon tempo, cavalleria e tecnica di guida per delle traiettorie impeccabili. Facilmente raggiungibile l’inizio prova dalla SP 34 di Pecorara, oppure, il fine prova speciale passando da Cicogni, provenendo o da Costalta o da Romagnese. La lunghezza totale percorso è di 194,580 chilometri, dei quali 34,830 delle sei prove speciali previste.

PROGRAMMA DI GARA

Sabato 6 Ottobre
08:30/11:30 Distribuzione Road Book

09:30/13:00 Ricognizioni del percorso (massimo 3 passaggi)

13:30/14:30   Verifiche  amministrative e distribuzione plance porta numero – sessione  riservata  ai concorrenti iscritti allo Shakedown – c/o Comune, Largo del Verme 46, Pianello Val Tidone (PC)

14:00/15:00 Verifiche  tecniche – sessione  riservata  ai concorrenti iscritti  allo  Shakedown – c/o Piazza Piazza Mercato, Pianello Val Tidone (PC)

14:30/17:30   Verifiche  amministrative e distribuzione plance porta numero – c/o  Comune, Largo del Verme 46, Pianello Val Tidone (PC)

15:00/18:00 Verifiche tecniche – c/o Piazza Piazza Mercato, Pianello Val Tidone (PC)

14:30/17:30 Shakedown – Loc. Sala Mandelli 2,70Km

19:00 Pubblicazione elenco verificati ed ammessi alla partenza

Domenica 7 Ottobre
8:30 Partenza prima vettura – Piazza Umberto I, Pianello Val Tidone (PC)

17:30 Arrivo prima vettura – Cerimonia di premiazione – Piazza Umberto I, Pianello Val Tidone (PC)

www.rallycastellipiacentini.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.