PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Via Roma non tornerà più quella di una volta” Tiziana edicolante nel cuore del quartiere

Più informazioni su

Dietro il luogo comune di Via Roma ci sono le persone che ci vivono. Tiziana Ponzini è di professione edicolante, il suo negozio è in piazzetta Santa Maria, all’ingresso dei Giardini Merluzzo.

Da quindici anni lavora nel cuore del quartiere e dice: “Qui c’è lo specchio della situazione dell’Italia, tanti abitanti storici hanno preferito andarsene da qui”.

La nostra inchiesta a cura di Micaela Ghisoni proseguirà anche nei prossimi giorni con una nuova testimonianza. (foto di Sergio Ferri)

L’intervista a Tiziana Ponzini

Perchè risiedi nel quartiere Roma? Si tratta di una scelta, una circostanza, o piuttosto una necessità?

Ho acquistato casa in via Abbondanza quando lavoravo a San Rocco al Porto per comodità. Quando mi hanno proposto di rilevare l’edicola ai Giardini Merluzzo ho accettato con piacere, avere l’attività a 300 metri da casa mi sembrava un sogno.

Via Roma e l’intero quartiere fanno parte della Storia di Piacenza.
Eppure sono luogo di transizione e mutamento, luogo di incontri tra individui e culture differenti. Qual è il tuo rapporto con luoghi e persone del quartiere?

Io lavoro e vivo nel quartiere. Gli abitanti della zona sono sia miei clienti, che vicini di casa. E’ come una grande famiglia.

In un momento di grave crisi migratoria e politiche scottanti sul tema, il quartiere Roma può apparire la proiezione locale di problematiche e polemiche più ampie (alto tasso di stranieri fino alla sostituzione etnica, condizioni abitative scadenti, degrado, delinquenza). E’ davvero così?

Si, credo il problema locale credo sia lo specchio della situazione che l’Italia sta affrontando a livello nazionale. Troppi stranieri accolti senza un progetto per inserirli degnamente nella società. Una società che mi sembra un po’ alla deriva, moralmente culturalmente economicamente. Penso che la riqualificazione dovrebbe partire da una riqualificazione architettonica urbana e commerciale.

Perché continuare ad investire nella creazione di nuovi centri commerciali periferici, invece di promuovere il commercio in centro? Perché costruire quartieri nuovi, che a volte restano semi deserti, invece di ristrutturare case, anche antiche, in centro? Tutti problemi a cui occorre porre rimedio, cercando di incentivare una virtuosa inversione di tendenza.

Tiziana Ponzini

Come ti trovi in merito a vivibilità e sicurezza della zona?

In quindici anni di attività ho subito un furto in edicola, ma per questo non mi sento meno sicura perchè vivo e lavoro in questo quartiere rispetto ad un altro. Le forze dell’ordine qui pattugliano forse più che in altre zone.

Hai riscontrato cambiamenti nel corso del tempo?

Ho notato un desiderio maggiore di far rinascere il quartiere da parte di chi è arrivato a viverlo recentemente piuttosto che dagli abitanti storici: questi infatti tante volte hanno preferito andarsene, contribuendo così allo spopolamento della zona.

Le diverse iniziative promosse, volte alla riqualificazione del quartiere, risultano valide ed efficaci?

Approvo qualsiasi iniziativa che riporti i piacentini a vivere il quartiere e ritengo lodevole l’impegno speso in merito delle associazioni che vi ruotano intorno.
Ben vengano le feste di quartiere e le serate musicali, momenti di aggregazione e conoscenza, ma credo che anche tramite la cultura e l’arte si possa fare tanto: apprezzo molto la presenza e le iniziative della Fabbrica dei Grilli e dell’Officina dell’Arte.

Sperare che via Roma torni ad essere quella di una volta è utopico perchè è la società stessa ad essere cambiata. Mi piacerebbe però vedere i bambini giocare ai Giardini Merluzzo e ai Giardini Margherita, come è capitato spesso a me da piccola.

Per promuovere la riqualificazione architettonica, commerciale e sociale del quartiere, sarebbe auspicabile che l’amministrazione comunale attuasse dei controlli sulle abitazioni private, oltre che sugli esercizi pubblici.

Micaela Ghisoni

(3- continua)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.