PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Viaggio nei parchi gioco di Piacenza, tra degrado e scarsa manutenzione foto

Più informazioni su

In che condizioni versano i parchi gioco di Piacenza? Ne abbiamo scelti otto, in modo puramente casuale, e il quadro che emerge non è dei migliori.

Già questa primavera alla nostra redazione erano arrivate diverse mail che segnalavano giochi rotti, fontanelle con acqua stagnante e aiuole malconce. I nostri lettori, tuttavia, erano certi che nel periodo estivo sarebbero stati effettuati lavori di manutenzione straordinaria, specialmente per la messa in sicurezza delle aree gioco-bimbi.

Come documentano le fotografie scattate, il parco giochi di via Malaspina al quartiere Besurica porta ancora i segni (e la rete arancione) dell’incidente automobilistico accaduto proprio in quell’area il pomeriggio del 25 maggio scorso. Non solo, l’accesso allo scivolo è stato interdetto con un telo plastico e il castello è tappezzato di scritte opera di qualche vandalo armato di bomboletta spray.

Parco giochi alla Besurica

Poco più in là, questa volta in via della Besurica, un altro parchetto, ben recintato. Tuttavia uno dei dondoli a molla è stato “incappucciato” con un telo plastico arancione poiché rotto. Inoltre le strutture in legno della casetta-gioco e dello scivolo sono segnate dal tempo, schegge di legno rischiano di conficcarsi nelle mani di chi si appoggia imprudentemente.

Parco giochi via della Besurica

Percorriamo via Veneto e ci fermiamo al giardino Giovannino Guareschi. Qui i giochi sono in buone condizioni, occorrerebbe solo una verniciata alle strutture in legno. Aiuole e verde ben curate.

Giardino Giovannino Guareschi

Passiamo ai giardini di via Emanuelli, al quartiere Clinica Piacenza. Altro dondolo a molla “incappucciato” con il solito telo plastico arancione a segnalarne sommariamente il non possibile utilizzo. Anche qui le strutture in legno delle casette e dei castelli presentano il legno in stato d’usura. Una mamma ci fa notare l’erba malconcia e zone nelle quali non è presente: “Quando piove qui si riempie tutto di fango per giorni”. 

Parco giochi via Emmanuelli

Passiamo al parco giochi sul Pubblico Passeggio (vicinanze via Alberici). Anche in questo caso poca erba e la poca rimasta è assai diradata. Uno strano gioco ci colpisce: “Sembra un palo per l’impiccagione” – suggerisce in modo macabro un passante. Qualunque cosa sia non è adoperabile, è rotto.

Parco giochi Pubblico Passeggio

In fondo al Facsal, vicinanze viale Patrioti, c’è un altro giardinetto. Ad un primo sguardo appare decisamente ben tenuto. Entriamo anche qui per controllare: una delle altalene è stata imbrattata da ignoti vandali con un disegno fallico. Erba a macchia di leopardo e il vialetto interno notevolmente disconnesso.

Parco giochi Viale Patrioti

Cambiamo zona. Dietro a viale Dante Alighieri c’è un altro parco giochi. Siamo in via Filippo Grandi, giardino dedicato al Corpo delle Infermiere Volontarie di Croce Rossa. Casette in stato totale d’abbandono, un tavolo con due panchine quasi del tutto inservibile. Pali metallici abbandonati al suolo. Acqua stagnante e alghe nella fontanella. Più terra battuta che erba.

Parco giochi via Grandi

Ultima tappa: i giardini di via Caduti sul Lavoro. “Lo hanno fatto da poco – ci dicono alcuni nonni presenti con i loro nipotini – peccato la manutenzione sia limitata allo sfalcio dell’erba”. E in effetti su uno dei dondoli a molla ritroviamo il solito telo plastico arancione. E la fontanella, sgocciolante, presenta acqua stagnante e alghe.

Parco via Caduti sul Lavoro

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.