PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il blues di Marco “Ray” Mazzoli di nuovo a Piacenza con due concerti

Più informazioni su

Torna a Piacenza, dopo diversi tour in varie città italiane, il blues di Marco “Ray” Mazzoli, con due concerti.

Il primo, al Tuxedo Beer House, mercoledì 14 novembre, con i Big Fat Mama, una delle grandi band storiche italiane che hanno introdotto il blues nel nostro paese, attiva fin dal 1979 con 16 dischi (tra cui vari ancora all’epoca del vinile). Presentazione di due dischi, frutto della collaborazione tra il pianista e cantante piacentino e la band genovese: “Greetings from the coast” e “My big fat blues”, di Marco “Ray” Mazzoli.

Entrambi sono stati registrati e prodotti negli studi della Nadir Music di Genova. I concerti e gli eventi di presentazione congiunta dei due dischi hanno avuto luogo in contesti molto prestigiosi: il Delta Blues Festival di Occhiobello e Rovigo, vicino al Delta del Po, appuntamento ben noto agli appassionati, i concerti di Morgex (Val d’Aosta), l’inaugurazione della stagione concertistica al Louisiana Jazz Club di Genova (il più antico jazz club italiano in attività), Blues Made in Italy (la rassegna di blues più grande d’Italia e del Sud Europa), nonché vari passaggi radiofonici al Gr regionale della Liguria, Radio Gazzarra (sempre in Liguria) e a Radio Città del Capo di Bologna, nel programma “Blues Station”, dedicato agli appassionati di blues.

Il secondo appuntamento sarà “più intimista” e avrà luogo sabato 8 dicembre, alle ore 20, circolo musicale e “di ristoro” Riff Raff, in località Ceresole di Rivergaro, dove Marco “Ray” Mazzoli presenterà un concerto per piano solo e voce, boogie & blues, con nuovi brani arricchiti dalle sonorità e dalle nuove recenti esperienze con i Big Fat Mama e al Louisiana Jazz Club di Genova.

“Sono due locali che amo molto e che frequento abitualmente”, dice Ray, “e saranno due concerti in cui presenterò dei repertori completamente diversi. Il primo, al Tuxedo, con i blues della tradizione presenti nel disco ‘Greetings from the coast’ dei Big Fat Mama, a cui ho partecipato come special guest e del mio ‘My big fat blues’, sanguigno e diretto, molto diverso dai miei dischi precedenti”.

“Nel secondo concerto, al Riff Raff, proporrò delle atmosfere più intimiste, che ben si prestano alle sonorità pianistiche e alle armonie blues, con qualche sprazzo energico di boogie”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.