PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Castell’Arquato cancella l’Halloween in “salsa nazi”

Più informazioni su

Il Comune di Castell’Arquato cancella la rappresentazione in “salsa nazi” organizzata dai servizi turistici del paese per la serata di Halloween.

Lo spettacolo promosso in un primo tempo da un improvvido post su Facebook, con tanto di criminale nazista a fare da testimonial (poi rimosso), si chiama “Das Asyl Vergessen“, ossia il manicomio dimenticato, in tedesco.

Una sorta di gioco di ruolo che ripropone in chiave horror una delle pagine più cupe della storia.

Un’iniziativa che anche la nostra redazione ha trovato quanto meno di cattivo gusto. Per questo abbiamo interpellato la responsabile dei servizi turistici che ci aveva spiegato la ragioni di questa scelta.

Anche la sezione dell’Anpi del paese aveva fortemente criticato l’iniziativa. Nella giornata di sabato è arrivata la decisione dell’amministrazione comunale di cancellare il “gioco di ruolo” con ufficiali ss e manicomi lager.

Ecco la nota emessa dal Comune della Val d’Arda.

L’Amministrazione Comunale preso atto della nota di chiarimenti e scuse pervenuta dalla Cooperativa Antea, società gestore dei servizi turistici e culturali del Comune, consapevole della delicatezza degli argomenti trattati, concorda sull’annullamento dell’evento teatrale programmato in data 31.10.2018 nella Rocca Viscontea.

Il Sindaco e l’Amministrazione comunale condividono le osservazioni e la sensibilità messe in luce dalla lettera dell’Anpi, sezione di Castell’Arquato, e dai cittadini e pertanto rassicura la cittadinanza tutta che la pièce teatrale non avrà luogo e la cooperativa Antea proporrà altri eventi legati alla festa di Halloween.

L’Amministrazione, inoltre, ha provveduto a convocare un incontro con la Cooperativa Antea per accordarsi sui futuri eventi.

Si ricorda infine che le segnalazioni tramite social network non sono prese in considerazione dalla Pubblica Amministrazione in quanto i social non sono organi riconosciuti istituzionalmente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.