PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cinque aziende piacentine premiate dalla guida “Slow Wine”

Più informazioni su

Cinque aziende vitivinicole piacentine premiate dalla guida “Slow Wine”, giunta alla nona edizione, che segnala “esclusivamente vini e cantine che lavorano la vigna senza cercare scorciatoie”.

«Se dovessimo riassumere in uno slogan la filosofia della guida potremmo dire “meno marketing e più viticoltura”, raccontano i curatori Giancarlo Gariglio e Fabio Giavedoni. Slow Wine visita ogni anno le quasi 2000 cantine recensite, grazie a un numero di collaboratori che ormai sfiora le 300 persone.

Ecco le cantine di Piacenza inserite nella guida 2019: La Tosa di Vigolzone rientra (“Le Chiocciole”), Luretta di Gazzola e Lusenti di Ziano (“Le Bottiglie”), mentre Baraccone di Pontedellolio e Casa Benna di Castellarquato hanno ottenuto il riconoscimento “Le Monete”.

“Dal punto vitivinicolo – spiegano i curatori – l’Emilia Romagna è una regione molto complessa, distribuita tra pianura e collina, e suddivisa in numerosi territori caratterizzati dalla diffusione delle diverse varietà coltivate. Sono molte le realtà da considerare e raccontare, dai Lambruschi, che hanno attraversato una vendemmia 2017 calda e siccitosa, al mondo del Sangiovese di Romagna”.

“Esplode invece sempre in Romagna il “fenomeno Albana”, nel senso che è stata una meraviglia assaggiare i vini ottenuti da questa varietà; aspettiamo infine che cresca un’idea interpretativa forte che possa far uscire il Trebbiano dalle nebbie in cui è rimasto impigliato: non saranno certo, a nostro avviso, i recenti progetti di spumantizzazione a riuscirci”.

Di seguito i premi per l’Emilia Romagna

Le Chiocciole
Gradizzolo – Ognibene Valsamoggia  BO
Marta Valpiani Castrocaro Terme  FC
Villa Papiano Modigliana  FC
Villa Venti Roncofreddo  FC
Vittorio Graziano Castelvetro di Modena  MO
La Tosa Vigolzone  PC
Camillo Donati Felino  PR
Paolo Francesconi Faenza  RA
Vigne dei Boschi Solarolo  RA
Denny Bini – Podere Cipolla Reggio Emilia  RE

Le Bottiglie
Cantina della Volta Bomporto  MO
Fattoria Moretto Castelvetro di Modena  MO
Gianfranco Paltrinieri Bomporto  MO
Luretta Gazzola  PC
Lusenti Ziano Piacentino  PC
Ca’ di Sopra Brisighella  RA
Fondo San Giuseppe Brisighella  RA

Le Monete
Alessandro Fedrizzi Valsamoggia  BO
Fattoria Monticino Rosso Imola  BO
Il Monticino Zola Predosa  BO
Tre Monti Imola  BO
Podere Il Saliceto Campogalliano  MO
Baraccone Ponte dell’Olio  PC
Casa Benna Castell’Arquato  PC

Curatori: Giancarlo Gariglio e Fabio Giavedoni

Collana Guide Slow

Pagine 1120 – Prezzo 24 euro

NOVE AZIENDE PIACENTINE A ENOLOGICA 2018 – Conferme e soprattutto molte novità per l’edizione 2018 di “Enologica”, il Salone del vino e del prodotto tipico dell’Emilia Romagna, l’evento (dal 6 all’8 ottobre) capace di unire il vino e il cibo della regione con quelle che sono le caratteristiche ambientali e culturali che rendono unica l’Emilia Romagna.

Nutrita anche la schiera delle Aziende piacentine presenti all’evento: Cantina Sociale di Vicobarone, Cantine Casabella di Castell’Arquato, Cantine Romagnoli di Villò, Castello di Luzzano di Rovescala, Il Poggiarello di Travo, La Tollara di Alseno, Mossi Aziende Agricole Vitivinicole di Ziano Piacentino, Santa Giustina di       Pianello Val Tidone, Tenuta Pernice di Borgonovo Val Tidone.

Confermata la sede dell’evento, lo splendido Palazzo Re Enzo nel cuore di Bologna, e l’organizzazione di Enoteca Regionale Emilia Romagna, grazie alla quale Enologica ha attratto un numero sempre maggiore di aziende partecipanti, di operatori del settore italiani e stranieri e di pubblico, facendo segnare nelle ultime edizioni un costante trend positivo.

Informazioni per il pubblico: tel. 0542.367700, cell. 347.5125365 (durante la manifestazione).
www.enologica.org Facebok: Enologica con #emiliaromagnaatuttocampo
Orario di apertura: sabato e domenica 11:30 – 20:00, lunedì 11:30 – 19:00. Ingresso 20 €.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.