PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Esordio amaro per la Bakery che cade nel finale contro Cento (80-72)

Più informazioni su

E’ amara la prima uscita in campionato per la Bakery di coach Coppeta. In un PalaSavena con una grande cornice di pubblico, e tantissimi tifosi biancorossi al seguito della squadra, va in onda una guerra punto a punto.

Piacenza, senza Alan Voskuil, tiene testa a James White a tutta la Baltur per 39’, salvo calare nel minuto finale e lasciar andar via la formazione di casa.

L’inizio partita è letteralmente infuocato come se le due neo-promosse volessero sconfiggere con i canestri quella naturale tensione per la “prima” nel nuovo campionato. Coach Coppeta sceglie: Pastore, Crosariol, Pederzini, Castelli e Green come quintetto titolare, ed è proprio il folletto di Philadelphia insieme a Mays ad impattare subito la partita sul 12-12 al 4’ con una serie impressionante di canestri.

Le due squadre tirano dritto, e il PalaSavena può gustarsi divertita 30 punti nei primi 5’. Nel finale White prova a strappare ancora, ma Pastore ne mette 5 filati e manda in archivio un equilibratissimo primo parziale.

Cento riapre le danze con le marce alte, ma si capisce fin da subito che gli adeguamenti difensivi faranno impoverire la partita di quel ritmo che tanto ha animato il primo parziale. Chiumenti (10pts a metà) si aggiunge al duo USA di Cento per il primo +5 nella partita, ma un solido Crosariol (8) rimette la contesa sul 35-34, dopo il timeout voluto da coach Coppeta. Gli ultimi 120” del primo tempo sono però a marca dei centesi che allungano sul +6 (massimo vantaggio nella partita) con l’energia di Ba.

Rientro lanciato della formazione casalinga che con la tripla di Reati trova il nuovo massimo vantaggio nella partita sul 47-40. Nel momento di maggiore sofferenza per la Bakery arriva l’Andrea Crosariol show con una sequenza offensiva paurosa che, punto dopo punto, riporta la contesa in parità.

I soliti tre di Cento continuano a martellare la retina e l’inerzia sembra tutta per i padroni di casa fino all’8-0 di parziale firmato Pederzini-Green che, manco a dirlo, riporta un’altra parità al PalaSavena.

Negli ultimi 10’ la differenza la fanno i dettagli. La Bakery inizia un po’ soft e Gasparin brucia i tempi con 6 punti filati. I biancorossi producono l’ennesimo extra sforzo dei loro 40’ e ritrovano il -3, sul 72-69 grazie alla bomba di Andrea Pastore che mette a referto la quarta doppia cifra per coach Coppeta. Il finale è punto a punto e la differenza viene segnata dalle bombe di Moreno e Reati che mandano in archivio l’80-72 finale.

Baltur Cento 80 – 72 Bakery Piacenza (25-23; 42-36; 59-59)

Cento: Ba 3, Mays 16, Fioravanti NE, Chiumenti 16, Reati 9, Pasqualin, Gasparin 6, Benfatto NE, Moreno7, Manzi NE, White 23 . All Benedetto

Piacenza: Castelli 7, Liberati, Green 12, Perego, Cassar, Guerra, Pederzini 19, Crosariol 19, Pastore 15, Bracchi NE, Buffo NE . All. Coppeta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.