PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fatturazione elettronica, 150 iscritti al seminario Cna

Più informazioni su

A poco meno di tre mesi dall’entrata in vigore della fatturazione elettronica, CNA Piacenza ha voluto far luce su tutti gli aspetti tecnici, organizzativi e burocratici legati a questa epocale novità in materia di contabilità.

Lo ha fatto organizzando un seminario gratuito svoltosi nei giorni scorsi e che, dato l’elevato numero di iscritti (oltre 150 complessivamente), verrà replicato giovedì 11 ottobre (Sala Riunioni CNA, piano terra, inizio ore 17.30).

Introdotto dal Presidente provinciale di CNA, Giovanni Rivaroli, e dal Direttore Enrica Gambazza, che hanno sottolineato “l’attenzione di CNA verso artigiani e piccoli e medi imprenditori alla vigilia di questo epocale cambiamento che, se affrontato con la giusta mentalità, potrebbe migliorare molti aspetti organizzativi e amministrativi di chi oggi fa impresa nel nostro Paese”, il seminario ha visto al tavolo dei relatori la Responsabile dell’Area fiscale di CNA Piacenza, Patrizia Ofidiani, insieme a Silvia Rolando, referente dell’Area I.C.T. della stessa associazione.

Dall’illustrazione dei soggetti interessati – imprese commerciali, imprese artigiane e liberi professionisti – alle vere e proprie novità riguardanti il processo di emissione e di ricezione dei documenti contabili, dai file XML in cui la fattura elettronica deve essere redatta, ai programmi software necessari per l’invio al destinatario finale, dalle normative che disciplinano la materie fino alle sanzioni previste per i casi di inadempimento.

Il tutto, come hanno ben evidenziato le due relatrici riprendendo i concetti espressi da Rivaroli e Gambazza, cercando di far luce anche sui vantaggi di cui artigiani, imprenditori e liberi professionisti potranno beneficiare con l’introduzione della fattura elettronica: riduzione dei tempi necessari per la compilazione e l’emissione del documento contabile, miglioramento organizzativo, ottimizzazione dei processi informatici interni all’azienda, semplificazione e monitoraggio dei controlli fiscali, tracciabilità dell’intero flusso e integrazione dei processi di fatturazione attiva e passiva.

“Questi incontri informativi – hanno concluso Gambazza e Rivaroli – sono solo il primo passo per cercare di assistere e supportare tutti i nostri associati in questo importante cambiamento. Abbiamo predisposto tre diverse modalità, con assistenza dedicata, di servizio relativo alla fatturazione elettronica: un gestionale aziendale chiavi in mano base per chi non ha ancora nessuna tecnologia, una soluzione per l’invio e la ricezione delle fatture per chi già possiede un proprio gestionale, infine un sofisticato gestionale ERP per le aziende più strutturate. Strumenti diversi per permettere ai nostri associati di farsi trovare pronti nella nuova era digitale della contabilità”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.