PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Filumena Marturano al Municipale con Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses

Una delle più belle commedie di Eduardo De Filippo. Due grandi protagonisti della scena italiana, Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses. Una delle più importanti registe di cinema al mondo, Liliana Cavani, che con questo allestimento debutta nella prosa.

Gli ingredienti per fare di “Filumena Marturano” in scena martedì 23 e mercoledì 24 ottobre alle ore 21 al Teatro Municipale di Piacenza un appuntamento da non mancare ci sono tutti. Lo spettacolo prodotto dalla Gitiesse Artisti Riuniti diretta da Geppy Gleijeses inaugura la Stagione di Prosa “Tre per Te” 2018/2019 del Municipale proposta da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con la Fondazione Teatri di Piacenza, il Comune di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano e Iren.

“Filumena Marturano” è il testo di Eduardo più rappresentato all’estero, ispirato da un fatto di cronaca a partire dal quale Eduardo ha costruito una delle sue più belle commedie, dedicata alla sorella Titina.

È la storia di Filumena Marturano e Domenico Soriano. Lei caparbia, accorta, ostinata contro tutto e tutti nel perseguire la propria visione del mondo, con un passato di lotte e tristezze, decisa a difendere fino in fondo la vita e il destino dei suoi figli: è la nostra Madre Coraggio.

Lui borghese, figlio di un ricco pasticciere, “campatore”, amante e proprietario di cavalli da corsa, un po’ fiaccato dagli anni che passano e dalla malinconia dei ricordi, è stretto in una morsa dalla donna che ora lo tiene in pugno e a cui si ribella con tutte le sue forze. Ma è soprattutto la storia di un grande amore.

La commedia porta al pubblico il tema, scottante in quegli anni, dei diritti dei figli illegittimi. Il 23 aprile 1947, infatti, l’Assemblea Costituente approvò l’articolo che stabiliva il diritto-dovere dei genitori di mantenere, istruire ed educare anche i figli nati fuori dal matrimonio, mentre otto anni più tardi, nel febbraio del 1955, venne approvata la legge che abolì l’uso dell’espressione “figlio di N.N.”.

Nel ruolo dei protagonisti Mariangela D’Abbraccio, che ha iniziato la sua carriera diretta da Eduardo nella compagnia di Luca De Filippo, e Geppy Gleijeses, allievo prediletto di Eduardo che per lui nel ‘75 revocò il veto alla rappresentazione delle sue opere. Le loro sono superlative prove d’attori: una D’Abbraccio ruggente, feroce, decisa Filumena; un Gleijeses struggente e smarrito Domenico.

Una “Filumena Marturano” commovente e monumentale, che la regia autorevole e fedele di Liliana Cavani tramuta in una grande sceneggiatura tra cinema e teatro di straordinaria attualità. Lo spettacolo è stato presentato il 1° luglio 2016 al Festival dei Due Mondi di Spoleto, riscuotendo un grande successo di pubblico e critica.

BIGLIETTI TEATRO MUNICIPALE

Platea € 28 (intero)  26 (convenzioni)  24 (ridotto)

Posto Palco € 26 (intero)  24 (convenzioni)  22 (ridotto)

Ingresso Palchi/Galleria € 16 (intero)  15 (convenzioni)  14 (ridotto)

Galleria numerata € 21 (intero)  20 (convenzioni)  19 (ridotto)

Loggione numerato € 13 (intero)  12 (convenzioni)  11 (ridotto)

Ingresso Loggione € 8

Studenti €  13 (posto unico in galleria)

 

INFO E BIGLIETTERIA

TEATRO GIOCO VITA, Via San Siro 9, Piacenza – Telefono 0523.315578 – biglietteria@teatrogiocovita.it

Orari di apertura: dal martedì al venerdì ore 10-16, sabato ore 10-13. Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona unicamente nella sede della rappresentazione a partire dalle ore 19 (Teatro Municipale, via Verdi 41, tel. 0523.492251). Per informazioni: Teatro Gioco Vita, Biglietteria/Promozione pubblico 0523.315578 info@teatrogiocovita.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.