PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finanziamenti: aumentano le erogazioni dei prestiti ex inpdap

Più informazioni su

Ottime notizie dal fronte dei prestiti personali. Il settore del credito, infatti, continua a far registrare un trends in crescita. In particolare aumentano le erogazioni di prestiti ex inpdap, ossia tutti quei finanziamenti erogati ai dipendenti statali e della pubblica amministrazione in genere.

In questa particolare categoria di lavoratori rientrano tutti i dipendenti pubblici, compresi quelli delle forze dell’ordine, i militari, i pensionati e gli insegnanti. Grazie agli specialisti di prestitispb.com, autori di questa guida dedicata ai prestiti ex inpdap, scopriamo che la motivazione di questo boom di erogazioni è dovuto alle garanzie reddituali che questi lavoratori possono offrire agli istituti di credito.

Spesso, infatti, i prestiti ex inpdap vengono erogati sotto forma di cessione del quinto, pertanto le rate del finanziamento vengono rimborsate direttamente dal datore di lavoro tramite trattenuta sulla busta paga. Ed essendo il datore di lavoro, in questo caso, lo stato italiano è evidente che sia molto più sicuro e vantaggioso per le banche e le finanziarie erogare questi prodotti.

Ma come funzionano, esattamente, questi prestiti e quali sono le diverse tipologie che vengono proposte sul mercato del credito italiano?

Le diverse tipologie di Prestiti Inpdap – Quando parliamo di prestiti Inpdap facciamo riferimento ad una forma di concessione del credito che viene erogata direttamente dall’INPS ai lavoratori e pensionati che lavorano/hanno lavorato nella pubblica amministrazione.

Si tratta di prestiti vantaggiosi perché i tassi sono sempre inferiori, in modo intenso, rispetto a quelli di mercato. Se quindi si sta cercando un buon prestito agevolato, è bene informarsi sulle tipologie di prestiti Inpdap che sono attualmente disponibili e che possono essere estremamente convenienti. Vediamo le varie tipologie di prestiti Inpdap che possono essere richieste da lavoratori e pensionati.

I prestiti Inpdap: ecco le tipologie:

  1. Piccoli prestiti Inpdap. Quando parliamo di piccoli prestiti Inpdap ci riferiamo a tre tipologie di finanziamenti: si tratta del piccolo prestito gestione pubblica, il piccolo prestito gestione fondi poste, il piccolo prestito gestione magistrale. Questi tre tipi di prestiti Inpdap hanno in comune il fatto di avere una durata breve, che va da 1 a 4 anni massimo. Inoltre anche la somma richiesta, come si desume dal nome, è di piccola entità; si può chiedere massimo una mensilità media netta di stipendio o pensione, se di durata annuale, o due mensilità, per i prestiti biennali, tre, per i finanziamenti che durano tre anni e quattro, per i piccoli prestiti Inpdap di durata maggiore (4 anni). Il tasso annuo base è agevolato.
  2. Prestiti Inpdap pluriennali. Questi prestiti Inpdap sono di tre tipologie: prestiti pluriennali diretti gestione pubblica, prestiti pluriennali garantiti gestitone pubblica, prestiti pluriennali gestione fondi poste.
    Il primo ed il terzo sono dedicati ai lavoratori o ex lavoratori del Fondo Credito e Poste Italiane. La somma di denaro alla quale si può accedere per mezzo di questi prestiti Inpdap è più alta rispetto a quella dei piccoli prestiti. Bisogna fornire una documentazione che attesti la necessità di spesa.
  3. Prestiti Inpdap cessione del quinto. Si tratta di uno dei tipi di prestiti Inpdap più richiesti che permettono di effettuare il rimborso per mezzo della trattenuta di massimo un quinto dello stipendio o pensione netto ogni mese. Può essere richiesta per quasi tutte le pensioni, tranne che per assegni del nucleo familiare, pensioni e assegni sociali o per invalidità civile e altri tipi.
  4. Prestiti Pluriennali garantiti Inpdap. Si tratta di un finanziamento che viene garantito dall’INPS per coprire il rischio di decesso prima della cessazione del prestito, di cessazione dal servizio senza diritto alla pensione o riduzione dello stipendio.

Prestiti Inpdap: pro e contro – E’ molto difficile trovare dei difetti a questi prodotti. Quello che possiamo dire, infatti, è che nel 99% dei casi si tratta di finanziamenti che vengono erogati a condizioni più vantaggiose rispetto ai normali prestiti personali. Se proprio volessi trovare un difetto è quello che siano limitati ai soldi dipendenti pubblici e pensionati inps.

Purtroppo i normali dipendenti del settore privato, per quanto possano comunque ottenere condizioni vantaggiose, difficilmente riusciranno ad ottenere un prestito allo stesso tasso di interesse di quelli Ex Inpdap.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.