PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Già espulso, viene sorpreso a rubare a Piacenza e “improvvisa” un malore

Espulso dall’Italia ad agosto, viene sorpreso a rubare a Piacenza e “improvvisa” un malore.

E’ accaduto nel primo pomeriggio del 16 ottobre in negozio di abbigliamento di strada Caorsana, dove le volanti della polizia sono intervenute attorno alle 14,30, su richiesta del titolare.

L’uomo, un cittadino di origine cinese, ha spiegato agli agenti di aver notato il “l’acquirente” prelevare diversi capi di abbigliamento dagli scaffali, per poi occultarli sotto la giacca. Con l’aiuto di un addetto alla sicurezza lo aveva quindi bloccato prima che raggiungesse la barriera casse.

Il cliente, un marocchino di 38anni, aveva quindi acconsentito a saldare il conto (dal valore complessivo di 99 euro), ma quando ha capito che il proprietario del punto vendita avrebbe comunque chiamato il 113, è finito improvvisamente a terra, come in preda ad un attacco epilettico. E’ quindi stata chiamata l’ambulanza, che l’ha trasportato in ospedale per gli accertamenti, da dove è stato dimesso subito dopo con una prognosi di giorni zero. A quel punto è stato preso in consegna dai poliziotti, condotto in viale Malta e fotosegnalato.

Gli operatori hanno quindi scoperto che il 38enne era già stato colpito da un decreto di espulsione, a cui era seguito l’accompagnamento da Piacenza al Cie di Torino. Lì era stato identificato con certezza e poi condotto il 16 agosto scorso all’aeroporto di Malpensa, dove era stato imbarcato su un volo per il suo paese di origine. Un provvedimento che contempla anche il divieto di ritorno in Italia per cinque anni, evidentemente non rispettato dallo straniero.

Per questa violazione è finito quindi agli arresti e dovrà comparire in tribunale per il processo per direttissima.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.