PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Farmacie Rosa migliori alleate delle donne operate al seno. Ecco il nuovo progetto Federfarma

Farmacie migliori alleate delle donne colpite da tumore al seno. Questa la finalità dell’innovativo progetto targato Federfarma Piacenza, presentato in conferenza stampa a Palazzo Mercanti.

Il tumore al seno è la neoplasia in assoluto più frequente per incidenza nella popolazione femminile. Il trend di incidenza è in aumento, ma la mortalità continua a calare in modo significativo e aumenta la possibilità di tornare ad avere una vita normale. Questo grazie a una sempre più corretta informazione e a una maggiore sensibilizzazione della donna verso la diagnosi precoce.

Per informare e sensibilizzare le donne anche attraverso la figura del farmacista, nasce il progetto Farmacie Rosa. Promosso da 6 giovani farmaciste, l’iniziativa è stata sposata da Federfarma Piacenza che l’ha proposta a tutti i farmacisti piacentini aderenti all’Associazione.

La sensibilizzazione delle donne gioca un ruolo molto importante e per questo Federfarma ha deciso di intraprendere il progetto Farmacie Rosa in collaborazione con la Breast Unit dell’Ausl di Piacenza e la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) di Piacenza.

A presentare il progetto in Comune, alla presenza del sindaco Patrizia Barbieri, Paolo Cordani di Federfarma Piacenza, Franco Pugliese di Lilt, l’ideatrice del progetto, la farmacista Eleonora Ravasini, il direttore generale Ausl Luca Baldino e Dante Palli, direttore della Breast Unit dell’ospedale di Piacenza

Farmacie Rosa è un percorso formativo che nasce per rispondere all’esigenza delle donne che si trovano ad affrontare la malattia e hanno bisogno di interloquire con personale esperto, aggiornato e competente.

Grazie all’aiuto della dott.ssa Francesca Cattadori, del dott. Dante Palli responsabile della UO Chirurgia e Senologia dell’Ospedale di Piacenza e insieme alla Lilt di Piacenza, circa 80 farmacisti piacentini hanno ottenuto la certificazione derivante da questo percorso.

Ai momenti di formazione sono intervenute anche la dott.ssa Rosella Schianchi, responsabile del Centro Salute Donna dell’Ausl di Piacenza, le psicologhe Antonella Provinzano e Michela Monfredo, e il dott. Massimo Ambroggi del reparto di Oncologia dell’Ospedale di Piacenza.

Le Farmacie Rosa, presenti in modo capillare a Piacenza e provincia, si riconoscono dalla spilletta sui camici dei farmacisti e dal simbolo sulla vetrina. Quest’anno per la prima volta Federfarma partecipa con questo progetto al mese dedicato alla prevenzione aderendo all’Ottobre Rosa della Lilt.

Nelle Farmacie Rosa si potrà trovare una competenza specifica e una particolare sensibilità sulle problematiche delle neoplasie femminili. La formazione ricevuta durante il percorso permette ai farmacisti di dare consigli su fattori di rischio legati al corretto stile di vita, mostrare il corretto metodo dell’autopalpazione, spiegare le corrette modalità di accesso allo screening e individuare eventuali segni per i quali è opportuno rivolgersi allo specialista.

“Con questa iniziativa – spiega il dott. Roberto Laneri, presidente di Federfarma Piacenza – i farmacisti piacentini desiderano mettersi a fianco delle persone ed essere vicini alle loro esigenze quotidiane. Le farmacie diffuse in modo capillare sul territorio possono rappresentare un punto di riferimento facilmente accessibile per le donne che hanno dubbi, problemi e necessità di orientamento”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.