PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lega Piacenza: “Ottimisti per Asia Bibi”

Più informazioni su

“Doveva essere l’ultimo giorno di agonia, sono invece ancora ore di attesa: la Corte Suprema di Islamabad ha rinviato, infatti, la sentenza della condanna a morte di Asia Bibi dopo aver ascoltato l’appello della difesa contro l’esecuzione”.

“La data per il verdetto non è stata ancora decisa ma dobbiamo rimanere ottimisti per chi è perseguitata da una legge che colpisce la libertà di religione, la madre di tutte le libertà: bisogna cercare di fermare ogni tipo di discriminazione religiosa e tutelare tutti i cristiani che vivono nei paesi musulmani”.

Così in una nota l’Assessore alla Famiglia del Comune di Piacenza Massimo Polledri, il capogruppo Lega Stefano Cavalli ed i consiglieri comunali del Carroccio Lorella Cappucciati, Marco Montanari, Nelio Pavesi e Carlo Segalini.

“Condividiamo, in questo senso, – scrivomo – anche la battaglia di Paul Bhatti, fratello del ministro cattolico Shabaz Bhatti, ucciso in un attentato terroristico il 2 marzo del 2011. Non possiamo lasciar dominare gli estremisti e non possiamo lasciar maltrattare le minoranze”.

“Asia Bibi – ricordano -, madre di cinque figli, vive da più di 3300 giorni in detenzione, costretta a cucinarsi da sola il cibo per timore che qualcuno cerchi di avvelenarla e le viene concessa un’ora d’aria tre volte al mese”.

“Quello di discutere, quanto prima, la cittadinanza onoraria ad Asia Bibi nel comune di Piacenza – concludono – deve essere vista come un’opportunità per tutti noi, nel rispetto di chi ha veramente sofferto in tutti questi anni e sta pagando la sua fede con la vita.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.