PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dopo il “licenziamento” di Polledri si dimette l’assessore Garetti

Dopo il “licenziamento” dell’assessore Massimo Polledri, la giunta Barbieri perde un altro pezzo.

A dare le dimissioni è l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Garetti, in una mail inviata al sindaco di Piacenza.

“Prendo atto con rammarico – scrive Garetti – che è venuto meno il reciproco rapporto fiduciario e, non condividendo le modalità politiche con le quali intende attuare il programma elettorale, rassegno in modo irrevocabile e con effetto immediato le mie dimissioni da tutte le deleghe assessorili da Lei assegnatemi”.

Politicamente debole all’interno dell’amministrazione comunale, perchè sprovvisto di un gruppo consiliare e di un movimento politico alle spalle, l’ex assessore ai Lavori Pubblici ha tratto le conseguenze della sfiducia montata nei suoi confronti.

Ricordiamo che Garetti aveva promosso e guidato la lista civica “Prima Piacenza” a sostegno del sindaco Patrizia Barbieri, ma alla fine ad essere eletti erano stati due esponenti dei Liberali Piacentini, che avevano trovato rappresentanza nella lista stessa (Antonio Levoni e Gianpaolo Ultori).

Liberali che poi hanno dato vita ad un gruppo consiliare autonomo senza più alcun riferimento alla lista civica.

Giornata frenetica a Palazzo Mercanti – Quella di venerdì 19 ottobre è stata una giornata frenetica di incontri e vertici tra il primo cittadino e le forze politiche di centrodestra. Oltre ai capigruppo presenti anche i leader provinciali dei partiti.

La revisione dell’assetto della giunta comunale, dopo l’addio di Garetti e la revoca di Polledri, potrebbe non essere concluso. Anche l’assessore in quota Forza Italia Filiberto Putzu è dato in uscita, ma – a differenza del collega Garetti – non pare intenzionato a togliersi d’impaccio.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.