PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Motorsport, quando le auto d’epoca incontrano le stampanti 3D

PIACENZA – E’ possibile realizzare pezzi di ricambio rari o introvabili di veicoli d’epoca attraverso le stampanti 3D? Se ne parlerà venerdì 26 ottobre all’interno di “Motorsport”, evento inserito nel calendario del Festival della Cultura Tecnica di Piacenza e realizzato dal Consorzio MUSP, dall’Incubatore certificato Inlab di Piacenza e da Aster AreaS3 assieme alla startup innovativa Added.

In un contesto suggestivo come la corte seicentesca in cui sorge il Tecnopolo di Piacenza, saranno parcheggiate alcune spettacolari auto d’epoca. Solo per citarne qualcuna, ci saranno una Fiat 500 F, un’Alfa Romeo Duetto spider, una Lancia Fulvia, un’Alfa Romeo Junior 1003 Zagato e un’Alfa Romeo Giulietta spider tutte provenienti da collezioni private.

Alle ore 15 ci sarà la registrazione dei partecipanti, mentre alle 15,30 sarà Michele Monno, direttore del laboratorio MUSP e manager del Tecnopolo Piacenza ad aprire i lavori con “Musp Garages” ovvero un progetto finalizzato alla realizzazione di ricambi rari o introvabili per veicoli d’epoca attraverso tecnologie di additive manufacturing.

Il progetto che ha vinto il bando di concorso “Officina Mille Miglia”si propone di avviare una piccola attività manifatturiera destinata alla produzione di ricambi per veicoli d’epoca attraverso un processo di reverse engineering delle parti da sostituire e la conseguente realizzazione di modelli tridimensionali in cera (o materiale plastico a bassa temperatura di fusione) attraverso le tecnologie di additive manufacturing, meglio note come stampa 3D, destinati alla micro fonderia.

Questa modalità permetterà di realizzare componenti meccanici altamente personalizzati e di forma complessa non più disponibili nei cataloghi dei produttori mantenendo tuttavia le caratteristiche del pezzo originale. Il mercato di riferimento sarà quindi quello dei collezionisti, amatori e restauratori di auto e moto d’epoca.

A partire dalle ore 15,50 Alessandro De Paoli, fondatore della startup innovativa Added incubata ad Inlab, presenterà alcuni pezzi che sono già stati realizzati con la stampa 3D: il martelletto e il tappo mozzo.

Il programma prevede ampio spazio per tutte le domande provenienti dal pubblico e si concluderà con un aperitivo. Per iscriversi all’evento gratuito è necessario seguire questo link oppure mandare una mail a benedetta.cesare@musp.it o chiamare lo 0523.623190 entro venerdì 26 a mezzogiorno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.