PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nel garage di casa una serra di marijuana Ogm, 48enne in manette

Nel garage di casa una serra di marijuana Ogm, 48enne in manette

Nel garage di casa una serra professionale con piante di marijuana Ogm, geneticamente modificate; questa la scoperta fatta dai carabinieri del nucleo operativo di Bobbio (Piacenza) venerdì 26 ottobre a Vigolzone e costata a un 48enne piacentino l’arresto per produzione e coltivazione di stupefacenti.

Un intervento che s’inserisce nei servizi “antidroga” condotti dai militari guidati dal luogotenente Giovanni Odonin, sfociati nella giornata di ieri in un sopralluogo nella residenza del 48enne.

Nell’autorimessa di casa, in un soppalco creato appositamente, i carabinieri hanno trovato una vera e propria serra professionale e munita di tutta l’attrezzatura necessaria.

All’interno 10 piante di cannabis, alte tra i 50 e gli 80 centimetri, in grado di fruttare complessivamente circa due etti di “erba” (nelle foto).

Non piante comuni secondo gli investigatori, ma Ogm, ovvero in grado di raggiungere la fioritura ogni 60-80 giorni, accelerando quindi notevolmente i tempi di produzione.

Inoltre nell’abitazione le forze dell’ordine hanno sequestrato 4mila 500 euro in banconote di vario taglio, suddivisi in varie mazzette nascoste in luoghi differenti e ritenuti provento dell’attività illecita.

Il 48enne è comparso questa mattina in tribunale, dove è stato convalidato l’arresto; sono stati chiesti i termini a difesa e in attrsa del processo per l’uomo è stato disposto l’obbligo di dimora.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.