PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A novembre tornano le “Matinees” del Nicolini

Più informazioni su

Al via l’edizione autunnale de “Le Matinées del Nicolini“: a novembre tornano i concerti della domenica mattina, dal repertorio ottocentesco al contemporaneo

Quattro gli appuntamenti autunnali, a partecipazione libera e gratuita, che si svolgeranno il 4, 11, 18 e 25 novembre alle ore 10.30 nel Salone del Conservatorio.

Protagonisti, come da tradizione, allievi e docenti dell’istituto musicale piacentino. Si tratta di una delle tante iniziative del Nicolini aperte alla città, “nell’ottica di avvicinare un pubblico sempre più vasto alla musica nelle sue differenti declinazioni – sottolinea la presidente del Conservatorio Paola Pedrazzini – valorizzando contestualmente il lavoro della didattica attraverso una programmazione accattivante.

Questa edizione autunnale delle Matinées va dalla classica al jazz, proponendo un repertorio ricco di contaminazioni che va dall’Ottocento ai giorni nostri; la rassegna pone così composizioni di diversa provenienza, stilistica e storica, in rinnovati e suggestivi contesti”.

Si parte il 4 con concerto e premiazione dei vincitori della borsa di studio “Trio Pakosky”, promossa dall’Associazione Musicale Mikrokosmos: Miljan Minic (clarinetto), Simone Ceppetelli (violoncello), Volha Karmyzava (pianoforte) suoneranno il Trio n. 4 “Gassenhauer” op. 11 in Si bemolle maggiore di Ludwig van Beethoven. Sul palco anche il Trio Pakosky, alias Paolo Costanzo (violino), Darko Jovanovic (clarinetto), Keiko Yazawa (pianoforte), con la partecipazione del M° Marco Decimo e di Marta Castelnuovo (violoncelli), Simone Allegri (marimba). In programma musiche di Aleksandar Sedlar e dello stesso M° Decimo.

Domenica 11 sarà la volta degli studenti vincitori di borse di studio offerte da Rotary Piacenza, Rotary Piacenza Farnese, Rotary Valtidone sulle note di Barber, Bozza, Ibert, Cassadò, O’Meara, Muramatsu, Hamilton. Si esibiranno Luca Casana (pianoforte), Lorenzo Di Marco (flauto), Simone Ceppetelli (violoncello), Jacopo Mondina (marimba), Tommaso Franguelli (vibrafono), Luca Frigo (elaborazione sonora).

Il 18 spazio al jazz: standard ed improvvisazioni con Salvatore Quatrana Trio (alias Simone Quatrana, pianoforte, Andrea Centonze, batteria, Enzo Frassi, contrabbasso).

Finale domenica 25 che vedrà ancora protagonisti i vincitori delle borse di studio targate Rotary. Ivan Maliboshka al pianforte eseguirà “Dumka. Scena rustica in do minore op. 59” di Pëtr Il’ič Čajkovskij; seguirà la pianista Volha Karmizawa con la Sonata n. 6 op. 82 di Sergej Prokof’ev. Yanina Prakudovich (viola) e Ivan Maliboshka (pianoforte) eseguiranno “Andante e rondò ongarese, op. 35” per viola e pianoforte, di Carl Maria von Weber; “Fantasie Ballet” di Charles Auguste de

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.