PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il nuovo ospedale non si farà né alla Pertite né alla Lusignani, ora è ufficiale

Il nuovo ospedale di Piacenza non si farà né alla Pertite né alla Lusignani, ora è ufficiale.

Il Comune, con atto ufficiale portato in Giunta, ha deciso di recedere dagli impegni assunti con la firma del protocollo d’intesa, stipulato negli anni scorsi tra Ministero della Difesa, Comune di Piacenza, Agenzia del Demanio e Regione Emilia Romagna, Azienda Unità Sanitaria Locale di Piacenza.

In quell’accordo, finalizzato alla razionalizzazione e alla valorizzazione di alcuni immobili militari presenti nel territorio comunale nonché la realizzazione del nuovo ospedale di Piacenza, venivano indicati come possibile sede della struttura le aree dei compendi militari denominati “Caserma Lusignani” ed “Ex Pertite”.

La Giunta così ratifica le decisioni assunte in consiglio comunale la scorsa estate.

Si legge nella delibera: “Per quanto riguarda la Caserma Lusignani, indicata al momento della sottoscrizione del Protocollo come scelta prioritaria, la insufficiente dimensione dell’area comporterebbe la costruzione di un plesso ospedaliero di 7 piani fuori terra (quindi contrastante con il modello ospedaliero previsto ed indicato dall’Ausl), pregiudicherebbe fin da subito la possibilità di un futuro ampliamento della struttura ospedaliera e comporterebbe la presenza di spazi verdi al servizio della predetta struttura di modesta superficie”.

“Quanto al proiettificio “Ex Pertite”, ad oggi, non risulta individuata alcuna area sulla quale trasferire la pista prova carri la cui realizzazione è per l’Autorità Militare indispensabile per accelerare le procedure di dismissione e riconsegna di detto compendio militare. Si rileva la volontà, definita anche da un percorso di confronto con la cittadinanza, dell’individuazione dell’area ex Pertite a verde pubblico attrezzato. Si precisa altresì che il Consiglio Comunale con Delibera n. 23 del 10/04/2017 ha inserito nel RUE, quale rafforzamento formale a quanto già precisato dalla scheda progetto del PSC, la destinazione dell’intera area “Ex Pertite” a verde pubblico in luogo della precedente destinazione a verde pubblico attrezzato. Per tali motivazioni si ritiene opportuno recedere dagli impegni assunti con il Protocollo di cui all’oggetto, limitatamente alle previsioni relative alla possibile localizzazione del nuovo Ospedale di Piacenza sulle aree dei compendi militari denominati “Caserma Lusignani” ed “Ex Pertite”.

La delibera portata in Giunta rappresenta un nuovo passo in avanti verso la realizzazione del nuovo ospedale.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.