PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il drone in volo per trasportare sangue, la dimostrazione in città fotogallery video

Più informazioni su

Nasce ufficialmente a Piacenza Rescue Drones Network, la prima rete strutturata al mondo di operatori professionali di droni che si mettono a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni per il supporto alle attività di soccorso quotidiano e per medio-macro emergenze.

In Provincia di Piacenza la firma dell’atto notarile, sabato 13 Ottobre 2018, con una presentazione pubblica alla presenza delle autorità cittadine.

Drone Rescue Network

Erano presenti il presidente della Provincia Francesco Rolleri, la vice Patrizia Calza, l’assessore del Comune di Piacenza Paolo Mancioppi, e il giornalista Alan Patarga, che ha condotto i lavori.

Nel pomeriggio è stato possibile assistere alla simulazione di una missione di volo per il trasporto del sangue con il sistema AB Zero, l’unico drone in Europa appositamente studiato a questo fine. Il volo è stato seguito dall’alto dal drone del sistema “Sara” di Topview, recentemente testato in Polonia e destinato alle operazioni di monitoraggio diurno e notturno in mare, per portare soccorso a persone in difficoltà.

Le immagini sono state trasmesse trasmesse in diretta nella sala Consiglio della Provincia, dove è stato allestito un Centro di Comando e Controllo collegato via radio con le postazioni esterne.

Il Network ha come mission quella di dare un supporto “sul campo” alle forze di sicurezza e soccorso: dalla ricerca di persone scomparse con termocamere, alla supervisione dall’alto di incidenti stradali o ferroviari; dal controllo degli incendi al monitoraggio delle frane; dall’ispezione preventiva di strutture alla documentazione forense post-evento; dagli interventi in emergenza per terremoti e alluvioni al trasporto di ripetitori telefonici e sistemi di amplificazione per comunicare con la popolazione; dal trasporto del sangue a quello dei medicinali.

Una rete di professionisti che si muoveranno secondo protocolli di intervento studiati e standardizzati, inseriti adeguatamente nei sistemi locali, nazionali ed internazionali di gestione del soccorso e delle medio-macro emergenze.

Non solo. Il “Rescue Drones Network” sarà anche un incubatore per favorire la ricerca e l’applicazione di tecnologie innovative nel campo del soccorso e l’ingresso da subito di progetti come quelli citati sopra rappresenta un esempio molto concreto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.