PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Pianura padana più inquinata d’Italia, irresponsabile non prendere provvedimenti”

WWF: irresponsabili i sindaci contrari alla limitazione del diesel

Alle soglie della stagione invernale, notoriamente più critica per l’inquinamento atmosferico, il WWF esorta i sindaci a non arretrare sulle limitazioni alla circolazione delle vetture diesel.

Non si possono più ignorare alcuni dati: la Pianura Padana è l’area più inquinata d’Italia, che conta 91mila decessi prematuri all’anno causati dall’inquinamento atmosferico; nel 2017 più della metà delle stazioni di controllo in Emilia-Romagna hanno registrato sforamenti oltre i 35 giorni l’anno ed è noto che il traffico insieme alla combustione di legna è la principale fonte inquinante.

Da non dimenticare che l’Italia è uno dei Paesi con il più alto tasso di motorizzazione al mondo: una situazione non sostenibile e comunque da cambiare.

Non prendere provvedimenti è del tutto irresponsabile. Il fatto che i diesel non siano l’unica fonte inquinante è un motivo per aggiungere provvedimenti e non per togliere i pochi sui quali si è riusciti a prendere una decisione, dopo anni di colpevole immobilismo.

Se è comprensibile che qualche automobilista protesti in difesa delle proprie abitudini, non è accettabile che un sindaco, autorità sanitaria locale, si adoperi per boicottare una delle poche misure efficaci per difendere la qualità dell’aria. Sarebbe come difendere l’abitudine di passare su un ponte, quando questo sta per crollare.

Il WWF invita quindi i sindaci ed i consiglieri regionali ad applicare e sostenere in modo serio e rigoroso tutte le misure anti inquinamento, senza arretramenti, ma al contrario estendo le misure ad altri settori e fonti inquinanti. (nota stampa)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.