PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Una pietra tra le architetture per un nuovo modo di osservare la città

Più informazioni su

Arrivano in città le pietre del progetto “I Stone”, la nuova applicazione per scoprire Piacenza realizzata da Leopoldo Rodriquez.

La pietra I Stone in Piazza Cavalli

Un progetto, collegato al programma Energie diffuse, che nasce dall’idea di rendere ancor più accattivanti e connesse le vie cittadine, i monumenti, le piazze, gli eventi, i luoghi di interesse, dal bisogno di scoprirne di nuovi, ma anche dal voler vivere il tutto in maniera più contemporanea ed interattiva.

Attraverso smartphone, tablet, occhiali Vr e un Qr-Code, chiunque potrà connettersi velocemente e trovare nuovi modi di osservare le città. Il tutto, come richiama il nome della app, avviene attraverso una pietra inserita tra le architetture: gli utenti, passando davanti all’installazione (nella foto quella in Piazza Cavalli), potranno interagire mirando il Qr-Code sulla pietra con la fotocamera del proprio dispositivo, dando il via alla comunicazione con i-Stone.

In un primo momento il servizio previsto include un itinerario culturale dove l’attore è lo stesso utente, che verrà guidato da un Cicerone multimediale, composto da una serie di video. La guida non si limiterà a narrare le storie della città, ma consiglierà un itinerario e aiuterà, con indirizzi on-line, a raggiungere le destinazioni.

“Un possibile sviluppo del progetto può coinvolgere giovani di tutte le età – viene spiegato -. I più piccoli potrebbero usufruire di percorsi didattici studiati ad-hoc, i giovani universitari e le start-up promuovere o collegare le loro idee ad i-Stone e gli artisti creare opere che si attivano per mezzo della pietra e che renderebbero il paesaggio urbano Piacentino ancor più unico nel suo genere. Possibili sviluppi sono anche nel settore turistico. Il collegamento attraverso qr-Code è un linguaggio internazionale che potrebbe trasmettere velocemente mappe interattive dei luoghi, video guida tradotti in lingue straniere o il calendario degli eventi cittadini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.