Stalli per le bici e abbonamento gratis, i pendolari: “Grazie a Comune e Regione”

Con una nota l’Associazione Pendolari Piacenza rivolge il proprio ringraziamento “alla giunta comunale e in particolare all’Assessore Paolo Mancioppi per aver finalmente installato 60 stalli pubblici per il parcheggio biciclette in piazzale Marconi”.

“Una lotta – spiegano in una nota firmata dal presidente Mauro Braghieri – che l’Associazione Pendolari Piacenza conduce da tanti anni e finalmente ha trovato una risposta. In questo modo vogliamo segnalare ogniqualvolta l’Amministrazione pubblica mantiene gli impegni, di essere i primi a riconoscerlo”.

“Questo vale anche per l’iniziativa messa in atto a livello regionale di concedere l’abbonamento gratuito per i mezzi pubblici nelle città emiliane per i possessori di abbonamento ferroviario: un ottimo modo per incentivare la mobilità ecosostenibile e decongestionare strade e parcheggi”.

“Questa – proseguono – è altresì l’occasione per ricordare all’assessore Mancioppi e alla giunta comunale come ci siano altre emergenze che necessitano di essere affrontate senza ulteriori rinvii: in primis lo stato dei parcheggi di viale Sant’Ambrogio e via dei Pisoni che già alle 8 del mattino sono completamente pieni con sosta selvagge di veicoli non sempre riconducibili all’utenza pendolare che dovrebbe essere la destinataria di quei parcheggi…”

“In particolare abbiamo più volte segnalato, soprattutto nel parcheggio di viale Sant’Ambrogio, la presenza di furgoni, che occupano ovviamente lo spazio di più auto, piuttosto che di auto tenute in parcheggio permanente”.

“Attendiamo risposte – concludono -, dal momento che, per risolvere almeno in parte i problemi, avevamo suggerito di valutare soluzioni a basso impatto come, ad esempio, mettere una sbarra in altezza all’ingresso del parcheggio di viale Sant’Ambrogio in grado quantomeno di inibire l’ingresso ai furgoni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.