PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pro Piacenza, annunciato lo stato di agitazione “Pronti allo sciopero”. Londrosi nuovo dg

Più informazioni su

Nuvole sempre più scure sul futuro del Pro Piacenza: dopo l’avvio della messa in mora da parte dei giocatori arriva ora la proclamazione dello stato di agitazione da parte dell’Associazione Italiana Calciatori che parla di una “situazione divenuta oramai inaccettabile ed insostenibile”.

“Nonostante le vane promesse – si legge in un comunicato stampa diffuso dall’AIC -, i calciatori ancor oggi non hanno ricevuto alcuna somma relativa alle retribuzioni di luglio, agosto, settembre e ottobre 2018 (che maturerà nei prossimi giorni); a ciò si aggiunge l’assenza di ogni chiara informazione in ordine ai progetti sportivi e alla sopravvivenza stessa della società”.

“All’interno del Club sono venute a mancare figure importanti dell’organigramma societario quale ad esempio il preparatore atletico; alcuni calciatori, inoltre, sono stati allontanati dalle proprie abitazioni e hanno dovuto trovare una sistemazione di fortuna. Anche il vitto quotidiano non viene più garantito agli atleti dalle strutture alle quali fino ad oggi i medesimi si erano appoggiati”.

“Nonostante questa paradossale situazione che si protrae ormai da tempo – prosegue la nota -, i calciatori hanno continuato, anche questa settimana, ad allenarsi nel rispetto della maglia, della tifoseria e della città. Oggi più che mai l’incertezza che regna sulla Società da inizio campionato è divenuta insostenibile e determina l’impossibilità di svolgere l’attività sportiva professionistica in modo dignitoso e consono alla categoria”.

“Non è possibile per i calciatori accettare ulteriormente tale situazione; nella giornata di venerdì 26 ottobre u.s. tutti gli atleti hanno inviato le formali messe in mora al Club”.

“Per tali motivi – conclude il comunicato -, l’A.I.C. annuncia lo stato di agitazione dei calciatori professionisti tesserati con la società A.S. Pro Piacenza 1919 s.r.l. e indice sin d’ora lo sciopero dei predetti atleti per il giorno di domenica 4 novembre 2018, auspicando che il Club, posto il preavviso di sciopero, adempia al pagamento delle somme contrattualmente dovute quantomeno per le mensilità di luglio, agosto e settembre 2018 entro venerdì 2 novembre, in modo così da evitare l’esercizio del diritto di sciopero, che con la presente si preavvisa”.

LONDROSI NUOVO DG – In casa Pro arriva intanto la notizia del nuovo direttore genrale, incarico affidato a Massimo Londrosi. Ad annunciarlo la società rossonera con una scarna nota stampa attraverso la quale il presidente Maurizio Pannella formula “i migliori auguri per un buon lavoro”.

Londrosi, ex dg del Pavia, prende il posto di Michele Santoro, che aveva a sua volta sostituito Alfonso Morrone rassegnando nei giorni scorsi le dimissioni. E’ quindi il terzo direttore generale che arriva al Pro Piacenza nel giro di pochi mesi.

Foto propiacenza.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.