PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Valorizzare parchi e giardini, il 9 ottobre corso gratuito per tecnici e assessori

 

Al Castello di Rivalta del Comune di Gazzola, in provincia di Piacenza nel circuito dei Castelli del Ducato, martedì 9 ottobre è in programma una giornata di formazione, completamente gratuita, rivolta ai tecnici e agli assessori dei lavori pubblici ed aree verdi delle Pubbliche Amministrazioni di tutta la Destinazione Turistica Emilia, quindi dei territori di Piacenza, Parma, Reggio Emilia con apertura anche alle province limitrofe di Cremona, Lodi e Pavia.

Il tutto a sostegno del territorio emiliano per la qualità dell’arredo urbano dei borghi e dei paesi, per la valorizzazione dei parchi pubblici e dei giardini del territorio, in una ottica di green economy.

L’iniziativa è firmata da Idea Plast, azienda italiana leader nel settore della progettazione stampi ed articoli plastici, e organizzata dall’incoming tour operator e DMC Only4U Travel Experiences nella suggestiva location del Castello di Rivalta e con il patrocinio di Castelli del Ducato.

“Obiettivo, creare valore sul territorio. Questa iniziativa ci permetterà di dare un contributo concreto per rendere il territorio un teatro adeguato alle iniziative in grado di promuoverlo e valorizzarlo – spiega Isabella Perazzoli, Amministratore Delegato di Only4U, uno dei tour operator di incoming di Castelli del Ducato – obiettivo di tutti, attraverso varie e diversificate azioni, è quello di portare il territorio della Destinazione Turistica Emilia ad essere riconosciuto a livello mondiale come destinazione turistica di pregio. È stato quindi naturale, da parte nostra, sposare e sostenere l’etica e le attività di Idea Plast”.

Cosa accadrà al Castello di Rivalta per i rappresentanti dei Comuni? In riferimento all’importanza del riciclo e dei nuovi requisiti Cam, Idea Plast’ offre una giornata di formazione completamente gratuita, rivolta ai tecnici e agli assessori dei lavori pubblici ed aree verdi delle Pubbliche Amministrazioni.

“I Castelli devono tornare ad essere, come erano nei secoli le corti, fucine di cultura, diffusione di conoscenza e diffusione del bello: ecco perché per le aziende di piccole, medie e grandi dimensioni, il castello è perfetto come location per eventi, come salotti culturali, come spazio espositivo o ambiente perfetto per meeting, cene o pranzi di gala” sottolinea il Presidente del circuito Castelli del Ducato Orazio Zanardi Landi.

“E’ interessante dare alle pubbliche amministrazioni occasioni formative in un momento dove norme e regole cambiano: sul tema dell’arredo urbano e della cura del verde, tutto ciò che incentiva la bellezza – anche nel parco giochi di un paese o di un borgo storico – fa bene allo sguardo dei cittadini e dei turisti” conclude Zanardi Landi.

Su invito – Martedì 9 Ottobre alle ore 18:00, all’evento esclusivo che chiuderà la giornata di lavori presso la splendida cornice del Castello di Rivalta di Gazzola (PC), interverrà il Presidente del Circuito Castelli del Ducato e alcune autorità del territorio. Gli ospiti saranno accolti con un welcome drink presso la Foresteria del Castello di Rivalta dove, a partire dalle ore 18:00, saranno installate le realizzazioni create per le aree verdi da Green Projects, il settore di idea Plast rivolto alla Green Economy.

Dopo la presentazione della serata, alle ore 19:30, sarà servita una cena a buffet accompagnata dalle note dell’ensemble della Filarmonica dell’Opera Italiana Bruno Bartoletti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.