PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vigor Carpaneto, nuovo match casalingo: arriva il Mezzolara

Più informazioni su

Domenica alle 14,30 la squadra di Rossini – reduce da tre pareggi consecutivi e cinque risultati utili a fila – sfida i bolognesi, appaiati a quota 9 punti in classifica. La guida al match

CARPANETO (PIACENZA), 27 OTTOBRE 2018 – Seconda sfida casalinga consecutiva per la Vigor Carpaneto 1922, impegnata domani (domenica) al “San Lazzaro” contro i bolognesi del Mezzolara nella settima giornata d’andata del girone D di serie D. Con il cambio d’ora, il match inizierà (come i successivi) alle 14,30, con i biancazzurri che cercheranno il bottino pieno contro un avversario appaiato in classifica. Le due squadre, infatti, condividono il settimo posto insieme al Pavia a quota nove punti.

La squadra di Stefano Rossini è reduce dal pareggio di domenica contro la Pergolettese (1-1), il terzo consecutivo di una striscia di cinque risultati utili a fila che contemplano anche le vittorie contro Sasso Marconi e San Marino. Fin qui, in casa la Vigor ha sempre fatto punti e cercherà dunque di prolungare il trend positivo.

“Affronteremo – spiega mister Rossini – una squadra che ha migliorato molto l’organico rispetto alla scorsa stagione e chefin qui ha centrato buoni risultati. Il Mezzolara ha individualità importanti come Sereni, Menarini, Grazhdani (attaccante molto fisico) e Sala, un buon ’99. Il centrocampo è molto tecnico, con lo stesso Menarini e anche Mezzetti. Per quanto riguarda noi, sono molto soddisfatto della prestazione di domenica scorsa contro la Pergolettese, a livello di risultato il pareggio è giusto, entrambe le squadre hanno avuto occasioni e sulle loro spesso è stato bravo Vagge.

L’unico rammarico è aver preso gol in quel modo. Contro di noi, la Pergolettese ha saputo giocare con un ardore agonistico che non avevo visto prima; questo vuol dire che le squadre iniziano a guardarci con attenzione e a considerarci in categoria”.

Rispetto a domenica scorsa, l’infermeria resta sostanzialmente affollata. Stringerà i denti l’attaccante Julien Rantier, uscito a inizio secondo tempo dopo un colpo fortuito in viso durante uno scontro di gioco contro la Pergolettese. Per lui, quattro punti di sutura, pur riuscendo comunque ad allenarsi nei giorni scorsi.

L’AVVERSARIO – Il Mezzolara è una compagine bolognese che per il quindicesimo anno consecutivo (il diciassettesimo complessivo) affronta il campionato di serie D, rappresentando una matricola storica per la quarta serie nazionale. Domenica scorsa ha conquistato in extremis i tre punti nel match interno contro il San Marino, con il 3-2 che ha regalato la prima vittoria interna in un inizio di campionato più che positivo per la compagine bolognese.

Unico ko, quello a domicilio della Pergolettese, mentre finora il Mezzolara è stata l’unica formazione a rallentare la corsa della capolista Modena F.C. 2018 (1-1 alla quarta giornata dopo la vittoria in Coppa Italia). Insieme alla Vigor, la formazione bolognese condivide un primato statistico: il maggior numero di pareggi (3), cifra raggiunta anche da Adrense, San Marino e Lentigione.

In panchina c’è’ Romulo Togni, ex centrocampista lo scorso anno in campo nel match d’andata a Budrio contro la Vigor. Brasiliano classe 1982, da calciatore ha vinto la serie B (2011-2012) con il Pescara di Zeman (dove militavano i vari Insigne, Verratti e Immobile) per poi esordire in serie A nella stagione successiva, segnando anche il primo gol in Pescara-Catania del 21 dicembre (2-1). L’approdo al Mezzolara, prima da giocatore, poi da tecnico, è arrivato dopo aver vinto in campo la serie D con il Cuneo.

“Da tecnico vivo intensamente l’avventura – spiega Togni – allenare era un’idea che avevo già prima di smettere di giocare. Mi stavo preparando già in anticipo, influenzato dalla passione di grandi allenatori che ho avuto la fortuna di avere come Sarri e Conte ad Arezzo in serie B e anche Zeman al Pescara.

Per quanto riguarda il Mezzolara, sono soddisfatto perché stiamo rispettando la tabella di marcia della squadra, con un processo di crescita continua a tutti i livelli, soprattutto caratteriale, contando che l’età media è di 21 anni. Anche la ricerca della vittoria fa parte del processo di crescita, cercando di conquistare più punti possibili nella prima parte del campionato”. Quindi inquadra la Vigor.

“E’ una squadra molto organizzata tatticamente, con grandi valori individuali e che gioca insieme da molto tempo, cosa molto importante per un allenatore”.

Contro il Carpaneto non ci sarà il capitano e difensore Andrea Pappaianni, vittima di uno stiramento nel match di domenica scorsa contro il San Marino.

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto 1922 e Mezzolara sarà l’arbitro Marco Peletti della sezione AIA di Crema, coadiuvato dagli assistenti Davide Merciari di Rimini e Nidaa Hader di Ravenna.

IL CAMMINO DELLE DUE SQUADRE – Questo il percorso delle due formazioni in campionato.
Vigor Carpaneto 1922:
prima giornata: Modena F.C. 2018-Vigor Carpaneto 1922 1-0
seconda giornata: Vigor Carpaneto 1922-Sasso Marconi 2-0
terza giornata: San Marino-Vigor Carpaneto 1922 1-2
quarta giornata: Vigor Carpaneto 1922-Adrense 0-0
quinta giornata: Lentigione-Vigor Carpaneto 1922 1-1
sesta giornata: Vigor Carpaneto 1922-Pergolettese 1-1
Mezzolara:
prima giornata: Sasso Marconi-Mezzolara 0-1
seconda giornata: Mezzolara-Calvina Sport 1-1
terza giornata: Adrense-Mezzolara 2-2
quarta giornata: Mezzolara-Modena F.C. 2018 1-1
quinta giornata: Pergolettese-Mezzolara 2-1
sesta giornata: Mezzolara-San Marino 3-2.

I PRECEDENTI – Le due squadre si sono affrontate nello scorso campionato di serie D, sempre nel girone D e in occasione della terza giornata: all’andata, una tripletta di “Pape” Sylla regalò alla Vigor un rotondo 3-0 a Budrio, mentre nel ritorno a Carpaneto il match terminò a reti inviolate (0-0).

DOMENICA E’ ANDATA COSI’… – Questi i tabellini dei più recenti impegni delle due formazioni.
VIGOR CARPANETO 1922-PERGOLETTESE 1-1
VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Rossini M., Abelli, Mastrototaro, Fogliazza, Baschirotto, Corioni, Rossi, Rantier (55’ Burgazzoli), Mauri, Carrozza. (A disposizione: Errera, Tosi, Bonini, De Micheli, Rizzitelli, Singh, Odianose, Quaggio). All.: Rossini S.
PERGOLETTESE: Stucchi, Muchetti, Villa, Panatti (84’ Piras), Lucenti, Bakayoko, Viola (63’ Russo), Schiavini (55’ Manzoni), Okyere, Franchi (72’ Bortoluz), Morello. (A disposizione: Bruni, Manfroni, Fanti, Sofia, Facciolla). All.: Del Prato
ARBITRO: Gandolfo di Bra (assistenti Nigri di Trieste e Munitello di Monfalcone)
RETI: 2’ Carrozza (V), 56’ Bakayoko (P)
NOTE: Spettatori 300, recupero 2’ e 3’, ammoniti Rossini M. (V), Manzoni (P), corner 2-9.
MEZZOLARA-SAN MARINO 3-2
MEZZOLARA: Malagoli, Grandini, Pappaianni (26’ Ferrari), Dall’Osso, Menarini, Lo Russo, Bertani (61’ Grazhdani), Mezzetti, Bolelli (76’ Nicoli), Sala, Sereni. (A disposizione: Di Berardino, Pelliconi, Tomatis, Kharmoud, Ballandi, Mutti). All.: Togni
SAN MARINO: Benedettini, Guarino, Salcuni (84’ Tamagnini), Gasperi, Terrenzio, Pellini (80’ Gavoci), Mingucci (80’ Mazzotti), Evaristi (57’ Rrasa), Vassallo, Santoni (64’ Pasquini), Marconi. (A disposizione: Pozzi, Zeqiri, Donati, Cevoli). All.: Muccioli
ARBITRO: Gemelli di Messina
RETI: 38’ Sereni (M), 68’ Mingucci (S), 83’ rig. Grazhdani (M), 87’ Mazzotti (S), 91’ autogol Pasquini (S)
NOTE: Recupero 1’ e 5’, ammoniti Bolelli, Grandini (M), Evaristi, Gasperi, Tamagnini (S).

IL TURNO – Questo il programma della settima giornata d’andata del girone D di serie D (domenica ore 14,30): Adrense-Fanfulla, Calvina Sport-Fiorenzuola, Lentigione-OltrepoVoghera, Modena F.C. 2018-Crema 1908, Pavia-Reggio Audace, Pergolettese-Axys Zola, San Marino-Ciliverghe Mazzano, Sasso Marconi-Classe, Vigor Carpaneto 1922-Mezzolara.

LA CLASSIFICA – Modena F.C. 2018 16, Crema 1908, Fanfulla 13, Reggio Audace, Pergolettese 11, Fiorenzuola 10, Vigor Carpaneto 1922, Mezzolara, Pavia 9, Calvina Sport 7, Adrense, San Marino, Ciliverghe Mazzano, Classe 6, Sasso Marconi 5, OltrepoVoghera, Axys Zola 4, Lentigione 3.

I BOMBER – Questa la classifica dei marcatori (prime posizioni) del campionato.
6 reti: Mangiarotti (Pavia) – 3 su rigore
5 reti: Ferrario (Modena F.C. 2018)
4 reti: Zamparo (Reggio Audace)
3 reti: Franchi (Pergolettese) – 1 su rigore, Franchini (Pavia), Grazhdani (Mezzolara) – 1 su rigore, Pagano (Crema 1908), Triglia (Calvina Sport)
2 reti: Baldazzi (Modena F.C. 2018), Bigotto (Fiorenzuola), Brognoli (Fanfulla) – 1 su rigore, Careccia (Ciliverghe Mazzano), Casiraghi (OltrepoVoghera), De Rose (Classe) – 1 su rigore, Laribi (Fanfulla), Marrazzo (Crema 1908) – 1 su rigore, Mazzotti (San Marino), Mezzetti (Mezzolara), Noschese (Classe), Radaelli (Fanfulla), Rantier (Vigor Carpaneto 1922), Rossi (Adrense), Serafini (Calvina Sport) – 1 su rigore, Sereni (Mezzolara), Spanò (Reggio Audace), Vassallo (San Marino).

Nell’immagine Maurizio Hobby Foto, Julien Rantier (Vigor Carpaneto 1922) con la fasciatura durante il match con la Pergolettese

Ufficio stampa Vigor Carpaneto 1922

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.