PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Weekend di festa alla Cantina Valtidone, si brinda con “Picchio Rosso”

Fine settimana di festa alla Cantina Valtidone di Borgonovo, dove si celebra come da tradizione il primo vino della vendemmia 2018, commercializzabile dal 31 ottobre, che nell’azienda vitivinicola valtidonese prende il nome di Picchio Rosso. “E’ molto di più di un novello – commentano in Cantina – soprattutto perché, prodotto con uve Pinot nero, è unico del genere in Italia ad essere frizzante ed è un vino che può essere tranquillamente consumato fino all’estate prossima. Ne produciamo una media di 90 mila bottiglie all’anno e per tutte queste caratteristiche è particolarmente atteso dalla nostra clientela”.

Il crescente successo del Picchio Rosso, anche in controtendenza rispetto ai consumi nazionali di vino novello, merita sicuramente una grande festa; quella che Cantina Valtidone organizza nel primo fine settimana di novembre, a pochi giorni dall’entrata in commercio del vino novello, unendo alle degustazioni di tutti i suoi vini, iniziative per tutta la famiglia e per tutti i gusti.

Il ricco calendario di appuntamenti che animeranno lo stabilimento e l’enoteca di Via Moretta a Borgonovo, è stato presentato nel corso di una affollata conferenza stampa, introdotta dal Presidente di Cantina Valtidone, Gianpaolo Fornasari: “L’importanza di questo appuntamento – ha detto – è testimoniata anche dalle tante persone e realtà che sono presenti a questa conferenza e che gli attribuiscono un valore aggiunto. Il Picchio Rosso è un po’ uno spartiacque nel nostro calendario annuale, in quanto celebra la fine della vendemmia e l’inizio della fase di commercializzazione del nuovo vino. Ringrazio già da ora i nostri oltre 220 soci per il lavoro svolto in questi mesi e invito tutti loro ad essere presenti in questi due giorni perché potranno restare a stretto contatto con un’azienda di cui loro sono i proprietari. E ringrazio tutti coloro che rendono e renderanno come sempre una festa indimenticabile questo appuntamento che unisce divertimento, cultura, enogastronomia e solidarietà”.

Si parte sabato 3 novembre alle 10.30 con le premiazioni della terza edizione del concorso rivolto alle scuole piacentine di ogni ordine e grado, chiamate quest’anno a ideare e realizzare un calendario legato al vino e al territorio. Il montepremi di oltre 10mila euro sarà diviso tra le 12 classi finaliste selezionate dalla giuria composta oltre che dal Presidente Fornasari, da Daniela Pilla, ideatrice del concorso nel 2016, Franco Corradini, Marco Civardi e Valter Adami. Dopo il primo brindisi ufficiale con il vino novello alla presenza delle autorità, spazio allo street food e ai piatti della cucina piacentina. Nel pomeriggio tanti appuntamenti per giovani e meno giovani fino all’aperitivo in musica alle ore 18 con Maurizio Popi Dj, che promette “divertimento scatenato”.

La festa replica domenica 4 novembre con una proposta di eventi altrettanto allettante, a partire dal planetario che guiderà bambini e non solo alla scoperta dei misteri della volta celeste. Nel pomeriggio ritorna dopo il successo dello scorso anno il Comic Club che proporrà uno spettacolo di intrattenimento teatrale: “Quest’anno – fanno sapere Marco Burzi e Graziano Arlenghi – proporremo due ore di puro divertimento per tutta la famiglia arricchito anche dalla presenza di un gruppo di 30 giovani ballerine e con l’intervento musicale della Sax Symbol”.

Immancabili, a completare la due giorni, le visite in cantina previste sabato e domenica ogni ora dalle 10 e il taglio della torta Picchio Rosso nel pomeriggio di entrambi i giorni. In enoteca saranno esposte le opere lignee di Edgardo Horak, mentre saranno presenti per i due giorni i gazebo dell’azienda agricola Torre Nera con le patate di Groppallo e dell’Associazione tartufai italiani, oltre a quello della Pro Loco di Castel San Giovanni che distribuirà il tradizionale salame di cioccolato, in attesa di Cioccolandia in programma sabato 10 novembre a Castel San Giovanni: “Siamo giunti alla quindicesima edizione della festa del cioccolato – ricorda Sergio Bertaccini, presidente della proloco di Castel San Giovanni, presente alla conferenza insieme a Bruno Francesconi e Pierprimo Bellinzona – che da diversi anni è diventato appuntamento capace di superare i confini provinciali. Questa collaborazione con Cantina Valtidone e il Picchio Rosso ci permette di unire le forze per promuovere questo territorio e le sue eccellenze”.

“Tanta festa e divertimento per tutti – conclude Fornasari – ma senza dimenticare la solidarietà. Dal nostro insediamento come consiglio di amministrazione della Cantina, abbiamo preso la buona abitudine di devolvere il ricavato delle offerte della due giorni del Picchio Rosso all’AMOP (Associazione Malato Oncologico di Piacenza) del Prof. Luigi Cavanna. E’ una iniziativa che i nostri soci hanno apprezzato, alla quale abbiamo unito lo scorso anno il progetto “Cantina Valtidone ha a cuore la sua valle” che, insieme a Progetto Vita della Dottoressa Daniela Aschieri, ci ha permesso di destinare ai comuni e alle realtà associative della Val Tidone una ventina di defibrillatori”.

Alla conferenza stampa hanno preso parte anche i Vice Presidenti di Cantina Valtidone, Graziano Alberti e Umberto Pilla e i consiglieri Dionisio Genesi, Pierluigi Campagnia, Cesarino Pallaroni, Massimiliano Trasi e Matteo Groppi, il direttore Mauro Fontana e il brand ambassador Antonio Montano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.