PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bakery sconfitta a Mantova, è il terzo stop (83-77)

Più informazioni su

Terza sconfitta filata per i biancorossi. Dopo 30’ equilibratissimi, la differenza la gioca il quarto periodo: la Bakery subisce 30 punti e cede il passo ad una Mantova che nel complesso ha voluto maggiormente questi due punti.

Sgasa la Bakery in partenza e, con una magia di Green e la classica bomba di Castelli prova a far intendere a Mantova le proprie idee bellicose.

La formazione di Finelli risponde con autorità (4/5 del quintetto a bersaglio) e, costringe al timeout coach Coppeta sul 10-5, al 4’. I biancorossi rientrano in campo con una faccia diversa, tanto che il punteggio si aggiusta immediatamente (13-12): i protagonisti sono la difesa e Kurt Cassar. Quando mancano 2’ alla fine del periodo, Castelli decide di accelerare e con la sua doppia cifra fa chiudere Piacenza avanti.

È Maspero ad inaugurare il secondo parziale con la bomba del -1. Il ritmo della partita si alza notevolmente, le difese accusano qualche passaggio a vuoto e a giovarne è lo spettacolo con il punteggio che lievita fino al 24-28 del 14’. Tre minuti più tardi e la situazione non cambia. Green e Crosariol da una parte, Cucci e Raspino dall’altra si scambiano i favori e il tabellone recita 36-37. Castelli dice 15, ma il parziale lo chiude avanti Mantova.

Due minuti a tutto Green (11) e i biancorossi tornano avanti di tre lunghezze. Mantova accusa una rottura prolungata su cui la Bakery non banchetta come dovrebbe e il parziale al 25’ è ancora pro-Pompea (49-48). Voskuil scarica la bomba, ma è Warren con due bombe filate a cambiare ancora la leadership sul 54-51. Nel finale del quarto, dapprima Green e successivamente Pastore sono bravi a ricucire il divario e a conquistare la perfetta parità sul 58-58.

Due canestri consecutivi del giovanissimo Visconti portano Mantova sul +6 nei primi 3’ dell’ultimo periodo. Vencato rincara la dose e Mantova prova l’allungo definitivo sul +11. La Bakery grazie alla difesa riesce faticosamente a rimanere in partita, però con pochi canestri e minore energia paga con la terza sconfitta filata.

Pompea Mantova 83 – 77 Bakery Piacenza (15-19; 43-42; 58-58)

Mantova: Vencato 7, Morse 7, Poggi NE, Raspino 19, Visconti 8, Ferrara NE, Ghersetti 11, Maspero 3, Warren 18, Cucci 10. All Finelli

Piacenza: Castelli 20, Green 16, Perego 4, Cassar 10, Guerra, Pederzini 8, Crosariol 6, Pastore 2, Voskuil 11, Bracchi NE, Buffo. All. Coppeta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.