PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Domenica da dimenticare, Piace sconfitto e perde il primato. Pro ko foto

Domenica da dimenticare per le formazioni piacentine, due sconfitte e il Piacenza perde il primato in classifica.

PIACENZA – AREZZO (0-2) FINALE al Garilli – LA DIRETTA

Sala al 73′ e Brunori al 75′

ALBISSOLA – PRO PIACENZA (1-0) Martignago al 66′ FINALE – LA DIRETTA

LA CRONACA dal Garilli

Dopo 4′ di recupero si conclude il match al Garilli, l’Arezzo vince 2-0 contro il Piacenza e vola in testa alla classifica del Girone A: 24 punti per gli amaranto, al pari della Carrarese che ha sconfitto il Pisa per 4-1.

Al 77′ Fedato sfiora la rete in spaccata da due passi, ma Pelagotti salva l’Arezzo con uno splendido intervento.

Micidiale uno-due dei toscani che raddoppiano con Brunori al 75′ dopo un errore clamoroso da parte di Jacopo Silva: che perde il pallone sulla trequarti e consente la ripartenza degli ospiti con Brunori che insacca.

Avanti l’Arezzo al Garilli al 73′ con Sala che calcia col destro dal limite, la sfera colpisce il palo per poi superare la linea di porta.

Al 60′ i biancorossi reclamano un rigore per un presunto tocco di mano di Foglia all’interno dell’area, la l’arbitro Marchetti lascia correre.

Occasione per il Piacenza al 49′ con Pergreffi che calcia al volo da buona posizione: Pelagotti blocca la sfera senza particolari problemi.

Finisce a reti bianche il primo tempo.

Ancora vicino al gol il Piace al 33′ con Di Molfetta che calcia in maniera perfetta una punizione da trenta metri, ottimo intervento di Pelagotti, che mette in angolo.

Al 28′ biancorossi vicini al vantaggio, cross dalla sinistra di Barlocco, Romero colpisce il pallone di testa in precario equilibrio ma non riesce ad inquadrare la porta.

silvi

Occasione Arezzo al 21′ con Persano che prova a sorprendere Fumagalli con un destro in diagonale: l’estremo difensore del Piacenza non si fa cogliere impreparato.

Al 12′ la prima occasione per il Piacenza con Romero e il pallone termina sul fondo per un soffio: illusione del gol al Garilli.

In apertura di match la curva nord biancorossa ha ricordato con una coreografia il capo storico ultras Marco Reboli, scomparso una settimana fa.

curva nord ricordda Reboli

La Carrarese ha sconfitto il Pisa per 4-1: tre punti importanti per i gialloblu, ora primi in classifica a quota 24, in attesa di sapere come finirà Piacenza-Arezzo

Il big match va in scena al Garilli, dove domenica (ore 16.30) si affrontano Piacenza e Arezzo, prima e seconda in classifica.

I toscani, appaiati alla Carrarese, inseguono a -1 i biancorossi (che hanno però due gare in meno), chiamati subito alla riscossa dopo il ko di Pistoia.

Franzini recupera a pieno regime Silva, mentre probabilmente sarà ancora out Bertoncini: il tecnico dovrà valutare le condizioni dei suoi e dosare le energie, considerando che la squadra scenderà nuovamente in campo mercoledì per il recupero contro la Pro Vercelli e poi lunedì sera nel posticipo con l’Alessandria.

L’Arezzo arriva dal pareggio nel derby toscano con la Carrarese: il tecnico Dal Canto dovrà fare a meno del capitano Cutolo, fermato da un infortunio: “Andiamo in casa della prima della classe che ha fatto un cammino importante, ma andremo a giocarci la nostra gara – le sue parole alla vigilia -. Il Piacenza è una squadra quadrata con giocatori di categoria anche superiore, stanno bene ma stiamo bene pure noi”.

Per la gara i biancorossi indosseranno per la prima volta la speciale maglietta disegnata per il centenario della società e che sarà utilizzata per tutto il 2019.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.