PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il comizio di Bossi alla festa della Zucca: “Penalizzato sempre il nord”

Più informazioni su

Non c’è “Halloween padano” senza l’appuntamento con la festa della Zucca di Pecorara.

La manifestazione del 31 ottobre, a base di buon cibo (tortelli con la zucca e polenta taragna col cinghiale) e con le immancabili zucche di stagione, si fregia ormai da anni di due ospiti fissi, il “senatur” Umberto Bossi e l’ex ministro Giulio Tremonti.

Festa della Zucca di Pecorara

Accompagnati dall’ex assessore comunale di Piacenza Massimo Polledri e con il sindaco del neocomune dell’Alta Valtidone Franco Albertini a fare gli onori di casa nell’ex consorzio agrario, Bossi e Tremonti hanno gustato le specialità gastronomiche della Val Tidone.

Poca politica a dire il vero – ormai la contrapposizione con la concomitante festa della Lega nella non distante Ziano si è sopita – con Umberto Bossi, che tuttavia non ha rinunciato a un appassionato comizio nel quale ha rilanciano alcuni dei temi storici del suo “Carroccio”, oggi orfano dell’appellativo “Nord”.

Festa della Zucca di Pecorara

Bossi ha ricordato come in Italia il sistema fiscale non funzioni, penalizzando soprattutto il settentrione: le regioni del nord pagano la sanità molto di più di quelle del sud.

Ha citato più volte il problema dell’evasione fiscale e la tassazione per le imprese italiane: “la più alta d’Europa”.

E non è mancato un affondo contro il condono, definito un’ingiustizia per chi ha pagato le tasse fino all’ultimo centesimo.

Festa della Zucca di Pecorara

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.