PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tris del Piacenza al Pro, sempre più primi i biancorossi (3-1) COMMENTO

PIACENZA – PRO PIACENZA (3-1) FINALE

Nolè al 12′, Troiani al 15′, Nicco al 32′, Pesenti (r) al 75′

Pronostico rispettato per la stracittadina in notturna al Garilli davanti al 2500 spettatori. Il Piacenza prevale sul piano del gioco e della qualità recuperando lo svantaggio iniziale inflitto dal Pro.

Alla fine una vittoria netta e meritata per i biancorossi sempre più leader del girone A di serie C.

Il Piacenza guida infatti classifica a quota 22 punti, a più 2 da Carrarese e Arezzo. Il Pro Piacenza incappa nella quarta sconfitta consecutiva e scivola al quindicesimo posto, ad un soffio dalla zona play-out.

LA SINTESI VIDEO

IL COMMENTO di Luigi Carini

Preceduto dall’inno piacentino (“tal dig in piasintein”), va in scena al Garilli il derby dell’Angelo davanti ad un pubblico molto numeroso (oltre 2500 gli spettatori tra paganti ed abbonati) con le squadre fedelmente in bianco (Pro Piacenza) e rosso (Piacenza).

Portato in chiave pugilistica il confronto vede di fronte un peso medio (il Piacenza) composto, sicuro e potente contro un peso leggero (Il Pro) frizzante, veloce e fantasioso.

Il pronostico è nettamente per la squadra di Franzini, provvisoria capolista, e le previsioni vengono rispettate perché la squadra più potente piazza tre colpi micidiali che spengono le velleità della squadra di Giannichedda che resta in partita fino al rigore del 3-1.

Il commento sulle due formazioni è all’insegna delle conferme. Il Piacenza continua nella sua crescita di squadra autoritaria con meccanismi di gioco collaudati e ben lubrificati capaci di esaltare le qualità dei singoli, in modo particolare di Della Latta , Marotta, Sestu e, soprattutto, di Nicco (tra l’altro autore di una rete spettacolare).

Conforta la crescente solidità della squadra biancorossa. In cui si vede finalmente quel filtro davanti alla difesa non sempre puntuale nelle prime giornate di campionato. Soprattutto a centrocampo si notano i progressi maggiori in quanto a fluidità e precisioni nelle tessiture di gioco.

Ed il Pro Piacenza? Il risultato lo castiga troppo severamente; non tanto per la differenza tecnica (senz’altro consistente) ma per le buone intenzioni ed il piacevole calcio giocato nella parte iniziale.

Quindi un Pro che esce sconfitto a testa alta, ancor più apprezzabile per la generosità agonistica messa in mostra da tutti i giocatori pur in una situazione societaria tutt’altra che tranquilla anche se il peggio sembra sia passato.

Non deve quindi allarmare la quarta sconfitta casalinga. Le qualità per disputare un buon campionato ci sono. Le buone individualità pure. Adesso occorre soltanto un po’ di serenità.

Nel complesso è stato un buon derby, con qualche emozione, qualche giocata di buon livello tecnico ed in un clima di grande correttezza ben diretto dal sig. Bitonti di Bologna.

LA CRONACA del match

Triplice fischio finale.

Accordati 4 minuti di recupero al Garilli.

Ammonito il difensore rossonero Belotti all’88’

Ultimo avvicendamento nel Pro all’86’, Marchesi, entrato in campo da poco, è costretto ad uscire per infortunio. Al suo posto c’è Urso.

Cambio nel Piacenza: all’82’ entra Fedato al posto di Sestu.

Sfiora il poker il Piacenza con Romero al 78′ che spara sul portiere.

Al 77′ Ammonito Pesenti che viene sostituito da Romero.

Al 76′ cambio nel Pro Piacenza: entra Sanseverino al posto di Ledesma.

Calcio di rigore per il Piacenza e Pesenti non sbaglia al 75′. Il rigore è causato da Belotti che colpisce il pallone col braccio. L’attaccante biancorosso non sbaglia dagli undici metri spiazzando Zaccagno.

Al 72′ nervosismo in campo tra Pergreffi e Nolè, mischia a ridosso del cerchio di centrocampo con il direttore di gara Bitonti, costretto ad intervenire.

Ammonito al 68′  il secondo giocatore del Pro, Marchesi per un fallo ai danni di Sestu.

Al 66′ calcio di punizione invitante per il Piacenza ma la conclusione di Corradi è da dimenticare.

Risponde il Pro al 62′ dopo un liscio di Pergreffi, con Scardina che intercetta il pallone e lo scaglia di prepotenza verso la porta di Fumagalli: alto di poco.

Occasione Piacenza al 56′ con Luca Barlocco che dal limite dell’area calcia ma la sua conclusione viene deviata da un difensore.

Ecco i primi cambi al 54′, nel Pro Piacenza: dentro Marchesi al posto di Kalombo, fuori Sicurella, dentro Volpicelli.

Squadre in campo, si ricomincia. Per ora nessuna sostituzione nelle due formazioni.

Derby al Garilli 2018

Al Garilli finisce il primo tempo (sono 2500 gli spettatori presenti)

Ammonito Remedi del Pro Piacenza al 42′: è il primo giocatore a terminare sul taccuino dell’arbitro

Nicco al 32′ porta in vantaggio i biancorossi: gli uomini di Franzini recuperano il pallone in difesa e ripartono in velocità con Gianluca Nicco, che percorre diversi metri palla al piede prima di concludere col destro dalla distanza

Tiro di Di Molfetta al 24′ che calcia col destro dal limite dell’area, tutto facile per Zaccagno.

Pronto il pareggio del Piace al 15′: anche in questo caso da un calcio d’angolo, Michele Troiani stacca più in alto di tutti e trafigge Zaccagno di testa.

Pro Piacenza avanti con Nolè al 12′: Ledesma batte un calcio d’angolo, Pasqualoni gioca di sponda per Valerio Nolè, che si coordina per la rovesciata e infila Fumagalli.

All’11’ il Pro Piacenza sfiora il vantaggio con Scardina che calcia addosso a Fumagalli da posizione centrale

Prime fasi di gioco di studio, con pochi guizzi da entrambe le parti.

Al 3′ prima accelerazione del Pro, Kalombo ruba il pallone ad un difensore e calcia col destro di prepotenza da posizione defilata: palla alta sopra la traversa.

Fischio di inizio, partiti.

Luci al Garilli per il derby: Piacenza e Pro Piacenza si affrontano stasera in una sfida alla quale le due formazioni arrivano in condizioni diametralmente opposte.

Ecco le formazioni ufficiali di Piacenza-Pro Piacenza, posticipo domenicale dell’undicesima giornata del Girone A di Serie C.

Una novità nell’undici titolare di Arnaldo Franzini: Bertoncini costretto al forfait per infortunio, Della Latta scala in difesa mentre Corradi giocherà a centrocampo assieme a Nicco e Marotta.

derby al Garilli 2018

PIACENZA (4-3-3): Fumagalli; Troiani, Pergreffi, Della Latta, Barlocco; Nicco, Marotta, Corradi; Sestu, Pesenti, Di Molfetta. A disp: Verderio, Calore, Sylla, Cauz, Silva, Siviero, Mulas, Fedato, Spinozzi, Romero. All: Franzini

PRO PIACENZA (4-4-2): Zaccagno; Nava, Mangraviti, Belotti, Pasqualoni; Kalombo, Ledesma, Remedi, Sicurella; Scardina, Nolè. A disp: Bertozzi, Maldini, Quaini, Sanseverino, Milani, Ahmed Kadi, Esposito, Buongiorno, Urso, Garofalo, Volpicelli, Marchesi. All: Giannichedda

Piacenza-Pro Piacenza sarà diretta dal sig. Paolo Bitonti della sezione AIA di Bologna

I risultati dell’undicesima giornata del Girone A: 
Albissola-Juventus U23 1-0
Alessandria-Carrarese 2-3
Lucchese-Pisa 0-1
Novara-Arezzo 2-2
Siena-Pro Vercelli 0-2
Cuneo-Pistoiese 0-0
Olbia-Gozzano 1-4
Pro Patria-Arzachena 1-0

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.