PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fiorenzuola, domenica trasferta nel fortino del Lentigione

Più informazioni su

Domenica 2 dicembre (ore 14.30) il Fiorenzuola affronta la trasferta di Lentigione nella gara valevole per il 13° Turno del Campionato Serie D Girone D.

I rossoneri, che hanno conquistato ben 10 punti nelle ultime 4 giornate di campionato, vogliono continuare il momento positivo condito da 12 reti segnate e 4 subite.

Queste le parole del team manager di Luca Baldrighi alla vigilia dell’incontro con il Lentigione. ”E’ stato un ottimo mese di novembre, nonostante la sconfitta iniziale con il Pavia maturata in modo incredibile”.

“Dalla partita con il Modena abbiamo trovato una buona continuità di realizzazione nel nostro reparto offensivo, ma questo è frutto anche delle tante occasioni che riusciamo a creare durante la partita grazie al lavoro da parte di tutta la squadra”.

“Questo è un campionato veramente difficile; la classifica dice al momento che ci sono due ”tronconi”, uno che va dal 1° all’8° posto occupato dal Crema, e l’altro dal 9° in giù”.

“Al di là dei punti, abbiamo potuto vedere anche sulla nostra pelle che tutte le partite sono complesse da affrontare, abbiamo perso diversi punti con squadre che al momento sono in posizioni di classifica inferiori alla nostra. E’ un campionato molto livellato, ed è una bella cosa perchè tutte le partite sono da giocare senza fare alcun tipo di calcolo”.

“Anche a Lentigione sarà una partita dove dovremo dare il massimo; sappiamo di dover fare una gara molto importante per espugnare lo stadio Levantini.”

Per Mister Brando tornano a disposizione Alvitrez e Anastasia, che hanno scontato il proprio turno di squalifica, mentre il tecnico piemontese non potrà contare sull’apporto di Cosi e di Citterio, ancora fermi ai box per i rispettivi infortuni.

Lo Stadio Levantini di Brescello, storica casa del Lentigione, è un fortino da sempre indigesto per i colori rossoneri, con la trasferta che negli ultimi anni ha visto il Fiorenzuola solo sfiorare l’abbattimento del tabu.

La scorsa stagione il Lentigione fermò i valdardesi sul 2-2 nel finale, con le reti di Nava e Bigotto. Proprio quest’ultimo, centravanti titolare della squadra di Mister Brando nel primo terzo di stagione, sta dimostrando come i suoi goal non siano mai banali.

Solo per citare il mese di novembre, è stato proprio suo il rigore di fronte al muro della curva del Modena che ha sbloccato il risultato nella storica vittoria al Braglia, con Bigotto protagonista anche del provvisorio 3-1 con l’Adrense 1909 che ha chiuso un match dove i rossoneri iniziavano a soffrire l’undici di Mister Volpi nel secondo tempo.

Il Lentigione è guidata in panchina da mister Francesco Salmi, allenatore con un trascorso anche in quel di Fiorenzuola nella prima parte della stagione 2015/2016; occupa attualmente il terzultimo posto in graduatoria, ed è una squadra complicata da affrontare soprattutto in trasferta. L’esperienza di Bertoli e di Rea in difesa e la pericolosità di Bernasconi in attacco sono solo alcune delle armi della squadra reggiana.

La squadra di Salmi ha fame di vittoria per rialzarsi da una posizione attualmente pericolosa in graduatoria, mentre il Fiorenzuola ha una occasione veramente importante per prendere l’ascensore della classifica: i rossoneri, infatti, occupano al momento la 5° posizione in classifica con 21 punti, 12 in più del Lentigione, alle spalle di Modena, Reggio Audace, Pergolettese e Pavia in ordine di graduatoria.

Nella 13° giornata i big match vedranno affrontarsi da una parte al Braglia di Modena i canarini di Apolloni con i granata del Reggio Audace, dall’altra al Voltini di Crema la Pergolettese contro il Pavia di D’Amico.

Almeno 2 delle 4 squadre di testa, matematicamente, dovranno lasciare punti per strada, con il Fiorenzuola che vuole approfittarne.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.