PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Insieme nella musica”, concerto in S.Antonino per la Giornata delle persone disabili

“Insieme nella musica” è il motto scelto dalla Fondazione Pia Pozzoli – Dopo di Noi per presentare il concerto che si terrà il 2 dicembre, alle 16 nella basilica di Sant’Antonino a Piacenza, in occasione della Giornata internazionale delle persone disabili.

Un appuntamento giunto alla terza edizione e presentato ufficialmente in Comune, dall’assessore Federica Sgorbati insieme a Vittoria Albonetti, presidente della Fondazione Pia Pozzoli – Dopo di noi, Brunello Buonocore di Asp Città di Piacenza e Claudio Tagliaferri di Aias.

“Il concerto di domenica sarà un momento da trascorrere insieme – dice l’assessore Sgorbati –, un’occasione di dimostrare come, su temi importanti come la disabilità, si è compatti e coesi”.

“Questa ricorrenza è stata introdotta nel 1992 dall’Onu – ricorda Vittoria Albonetti -, da allora è divenuto un appuntamento di grande rilevanza sociale che si rivolge a un pubblico ampio e variegato: non solo le persone con disabilità, ma anche i familiari, gli operatori, le realtà che operano nel sociale”.

“Il tema dell’edizione 2019, scelto dall’Onu, è l’empowerment delle persone con disabilità, e il garantirne l’inclusione e l’uguaglianza. Il che significa per la persona disabile la crescita della consapevolezza di se’ e del controllo delle proprie scelte”.

Uno spunto di riflessione che sarà colto durante il concerto del 2 dicembre, che vedrà l’esibizione della Sunday Orchestra, diretta dal maestro Fabrizio Francia, e del Coro polifonico Farnesiano, guidato dal maestro Mario Pigazzini, con ingresso libero.

“Il nostro slogan è “insieme nella musica” – conclude Albonetti – perché il suo linguaggio universale accomuna tutti, insegnando ad ascoltare e anche a sentirsi “insieme” per progredire nelle tematiche della disabilità. Per questo ringraziamo chi si esibirà domenica, il Comune e don Giuseppe Basini, che ci ospiterà nella basilica di Sant’Antonino”.

“La giornata di domenica servirà a riflettere sul tema della disabilità – interviene Buonocore – e sulla importanza di mettersi insieme, non per risolvere ma per affrontarla uniti. Piacenza infatti ha una rete molto ricca e molto ampia”.

Tagliaferri sottolinea invece l’importanza di parlare più diffusamente della legge, da pochi anni entrata in vigore, sul “Dopo di noi”, così come la convenzione Onu sulla giornata delle persone con disabilità. “Un documento da far conoscere e approfondire” ha detto.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.