PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Le Recensioni CJ

La musica di Novembre, ecco la playlist di PiacenzaSera.it

Più informazioni su

La playlist di PiacenzaSera

Novembre 2018

  1. UJI – Jenga

https://www.youtube.com/watch?v=gnImegJf7w8

Difficile trovare notizie su questo misterioso (per noi) produttore e multi-strumentista nomade nato a Buenos Aires, in Argentina, e il cui vero nome è Luis Maurette.

“La produzione elettronica e l’alchimia non sono mai state così vicine”, si legge sul suo bandcamp. Tutto vero, così come vero è l’incantesimo creato dall’incontro tra tecnologia moderna e antichi riti, possibilità inedite ed echi di culture immortali.  

 

  1. DENGUE DENGUE DENGUE! – Buscando

Ancora America Latina. Su sono definiti come gli ambasciatori peruviani del futurismo tropicale, mentre la critica ha parlato di “Global club music”. Ma sono solo etichette. Loro sono Felipe Salmon e Rafael Pereira, produttori, dj e grafici da Lima, e si divertono a contaminare i ritmi latini e le danze tribali con costumi etnici, maschere fluo, tropical bass, electro cumbia, sound futuristico e visual stupefacenti. Questo brano è dal loro nuovissimo EP, “Son de los diablos”. 

 

  1. DJ KOZE – Pick up

 Il dj nativo di Amburgo da alle stampe un album (“Knock knock”) notevole e ricco di collaborazioni – Justin Vernon aka Bon Iver in “Bonfire” e Roísín Murphy in “Illumination” – dal quale scegliamo questo autentico e inarrestabile profluvio di loop.

 

  1. JON HOPKINS – Emerald rush

“Singularity” è senza alcun dubbio uno dei dischi più belli dell’anno. La scuola è quella di Brian Eno, e infatti non mancano i momenti più ambient; ma ascolta anche Stravinsky e Ravel. Insomma, con cotanto maestro il compositore inglese non poteva fallire la sua prova più radicale e contemplativa, che parte da una nota singola (e da un viaggio nel deserto); tra i momenti invece da club, più adatti all’atmosfera di questa scaletta, ecco “Emerald rush”, che la spunta su “Everything connected”.

 

  1. BALTHAZAR – Entertainment

Ecco un altro bel giro di basso. Il nuovo singolo di questa misconosciuta band belga ha un trascinante groove e fa ben sperare per l’album, la cui uscita è prevista il 25 gennaio 2019. Il 20 del mese successivo saranno di scena a Milano, alla Santeria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.