PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Laboratorio con l’illustratrice Emanuela Bussolati alla biblioteca di Vigolzone

L’illustratrice Emanuela Bussolati ospite alla biblioteca di Vigolzone (Piacenza).

Sabato 24 novembre alle ore 15,30 alla Biblioteca Comunale Don Franco Molinari si terrà l’incontro con l’autrice e illustratrice, iniziativa inserita nella Settimana Nazionale di Nati per Leggere (17-25 novembre) istituita nel 2014 per promuovere il diritto alle storie delle bambine e dei bambini.

Il periodo è stato scelto poiché il 20 novembre ricorre la Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Le storie, con le loro parole e loro immagini, sono una fonte inesauribile di stimoli che, se offerti precocemente e con continuità, incidono profondamente sull’itinerario di vita di un bambino.

Emanuela Bussolati architetto, illustrarice e scrittrice per l’infanzia, da anni progetta albi llustrati con la carica di direttrice editoriale di Piccoli e La Coccinella, è stata inoltre responsabile della collana Zerotre di Panini (Premio Andersen 2009 come miglior progetto editoriale).

È ideatrice e autrice della serie I Quadernini (Editoriale Scienza), di cui fa parte Giardinieri in erba, inserito nei White Ravens 2009. Nel 2013 Emanuela ha ricevuto un ulteriore Premio Andersen, questa volta come miglior autrice completa.

Recentemente, insieme a Elisabetta Garilli, si è poi aggiudicata il Premio Rodari 2018 (sezione Fiabe e filastrocche) con l’albo “musicale” Tinotino Tinotina Tino Tin Tin Tin edito da Carthusia.

A Vigolzone Bussolati condurrà un laboratorio incentrato su Tararì Tararera (Carthusia) che, nel 2010, si è aggiudicato il Premio Andersen come miglior libro 0-6 anni: l’albo illustrato narra le avventure del piccolo Piripù Bibi in una lingua inventata, un’allegra sequenza di suoni che invitano il lettore adulto a giocare con le intonazioni della voce, le espressioni del viso e del corpo creando così una giocosa complicità tra adulto e bambino.

Il laboratorio è rivolto a un massimo di venti bambini di età compresa tra i due e i 6 anni (l’ingresso è libero e gratuito ma con prenotazione obbligatoria alla biblioteca via mail o telefono).

A conclusione dell’attività a tutti i partecipanti sarà offerta una gustosa merenda offerta da Coop Alleanza 3.0.

Foto tratta da emanuelabussolati.wordpress.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.