PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Non per un potere ma per un servizio. Il Questore Ostuni si racconta ai ragazzi del Colombini

Bella mattinata al Liceo Colombini per tre classi del triennio delle Scienze Applicate, coordinate dalla prof.ssa Ester Capucciati, in ascolto ed in dialogo con il Questore Pietro Ostuni.

Invitato ad incontrare i ragazzi per raccontare la sua esperienza di poliziotto al servizio dello Stato, il Questore ha ripercorso la sua storia fornendo agli studenti molti spunti di riflessione: dall’esperienza di studente-lavoratore, ai conflitti a fuoco in Aspromonte durante il rapimento Casella per arrivare alla direzione dell’ufficio stranieri a Milano, fino all’attuale incarico di Questore di Piacenza.

Esperienze compenetrate dalla dialettica legge-giustizia, legalità e coscienza, storie che gli hanno permesso di capire il valore del servizio alle persone. Le domande dei ragazzi hanno poi permesso di entrare anche nel merito di argomenti come la liberalizzazione delle droghe, lo spaccio ed il bullismo, problematiche che recentemente hanno prodotto situazioni non belle anche nella nostra città.

Due ore dense, argomenti delicati e decisivi soprattutto per chi al rispetto delle leggi dello Stato e del bene comune ha dedicato la vita.

Bella ed interessante chiacchierata in un clima decisamente cordiale. Ci hanno guadagnato tutti e quella “distanza” che a volte sembra esserci tra i rappresentanti delle Istituzioni ed i ragazzi, almeno questa volta sembra proprio essere stata superata.

Tornando nelle classi si potevano sentire frasi come questa: “bel tipo, uno che ispira fiducia” la qual cosa, detta dai ragazzi, è degna di un certo rilievo!

(contributo arrivato in redazione)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.