PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallacanestro Fiorenzuola, trasferta importante con Salus Bologna

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 torna in campo dopo la sconfitta casalinga con Bologna Basket 2016, la prima in stagione per i gialloblu. Lo fa affrontando la trasferta di Bologna alla Palestra D. Alutto (domenica, ore 18), importante snodo della stagione fiorenzuolana già nelle scorse stagioni.

La partita di domenica 18 novembre 2018, con palla a due alle ore 18, non sarà da meno: per la squadra di coach Simone Lottici sarà un importante test per i gialloblu per verificare la solidità mentale del gruppo a seguito della prima sconfitta.

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 nella sfida con Bologna Basket ha potuto contare su un buon approccio al match, ma ha avuto evidenti problemi di falli già dal secondo quarto (soprattutto nel reparto lunghi) che hanno consentito ai bolognesi di catturare un gran numero di rimbalzi offensivi convertiti in secondi possessi e tiri liberi conseguenti.

”La partita con Bologna Basket 2016 ha vissuto di momenti” – ha spiegato Simone Lottici – . Siamo partiti con una buona verve sprigionando il nostro gioco, in seguito il carico di falli dei nostri lunghi ci ha portato a giocare con una squadra molto fisica come Bologna Basket con quintetti molto più piccoli”.

“Nel secondo tempo, nonostante siamo riusciti a rimanere in gara, abbiamo perso di lucidità, non creando più azioni costruite ma con diversi tipi estemporanei. In vista della gara con la Salus Bologna, dobbiamo pensare agli errori commessi, su cui stiamo lavorando in questa settimana in allenamento, per migliorarci.”

Nella partita con i bolognesi, è stata ottima la prova di Matteo Dias in uscita dalla panchina; il giovane lungo fiorenzuolano ha segnato 14 punti in 18 minuti di gioco, catturando 3 rimbalzi ma soprattutto riuscendo a tenere incollata Fiorenzuola a Bologna Basket a cavallo tra fine terzo quarto e inizio quarto periodo.

Salus Bologna è una squadra non abituata alla classifica che presenta in questa stagione. Dopo anni da protagonisti, i bolognesi del nuovo coach Ansaloni hanno subito una partenza ad handicap, con 5 sconfitte nelle prime 5 gare stagionali disputate.

Capitan Amoni è l’anima della squadra bolognese, che presenta giocatori del calibro di Stojkov, Allodi ed Amoni, tutti intorno alla doppia cifra di media nelle prime uscite stagionali. Le sconfitte subite dai bolognesi sono state spesso al fotofinish, ne sono esempi il -7 con Guelfo Basket ed il -8 con Anzola Basket di settimana scorsa.

Fiorenzuola dovrà essere brava a invertire la rotta e dimostrare che quello di domenica è stato esclusivamente un incidente di percorso, da cui rialzarsi e proseguire il proprio cammino nel Campionato Serie C Gold Emilia Romagna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.