Perseguitano figli dati in adozione, accusati di stalking

Più informazioni su

Avrebbero seguito i loro due figli biologici, dati in adozione a una coppia di Modena, appostandosi fuori dalla loro abitazione, dagli impianti sportivi e dalle scuole che frequentavano. Non solo, avrebbero perseguitato i due giovani, oggi un 25enne e la sorella di 18 anni, anche attraverso i social network con messaggi continui.

Per queste ragioni i due genitori naturali, entrambi di Piacenza, sono stati rinviati a giudizio a Modena con l’accusa di stalking nei confronti dei figli e dei genitori adottivi, proprio questi ultimi hanno sporto denuncia. A riportare la vicenda è il Resto del Carlino di Modena.

Una vicenda iniziata diversi anni fa, quando i due bambini, che all’epoca avevano dieci anni, vennero tolti ai genitori naturali, nel Piacentino appunto, ritenuti inidonei dal tribunale dei minori allo svolgimento delle funzioni genitoriali (vennero trovati malnutriti e non sottoposti alle visite pediatriche). (fonte Ansa)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.