PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piace, ecco la maglietta del centenario “Puntiamo alla serie B” fotogallery

Il Piacenza Calcio presenta la speciale maglietta creata per il centenario e lancia la sfida: “Puntiamo alla serie B”.

La presentazione della maglietta del centenario del Piacenza

In tanti non hanno voluto mancare all’evento organizzato per l’occasione al negozio Nonsolosport Piacenza al centro commerciale Galassia: la maglietta, prodotta in 1919 pezzi per ricordare l’anno di fondazione della società, verrà indossata dai giocatori domenica in anteprima assoluta per la gara contro l’Arezzo e poi a partire da gennaio 2019.

Per l’occasione la prima maglia è stata donata alla famiglia Reboli, in ricordo dello storico sostenitore biancorosso Marco scomparso nei giorni scorsi.

Presente la dirigenza, con in testa il presidente onorario Stefano Gatti e il vicepresidente Roberto Pighi che non nscondono le proprie ambizioni: “Quest’anno cercheremo di andare in serie B, perché ce lo meritiamo con tutti gli sforzi che stiamo facendo – le parole di Gatti -. Abbiamo dimostrato la nostra piacentinità e cercheremo di dare sempre maggior forza al nostro progetto”.

“La squadra era già organizzata per poter lottare per il vertice, con il mio ingresso credo si sia consolidato questo aspetto –  ha aggiunto Pighi -. Il primo scalino è la promozione in B e approfittare di quest’anno che presenta una serie di coincidenze favorevoli: il centenario la squadra, l’organico compatto e una società che anche in B avrebbe poco da rimodellare”.

LA MAGLIETTA – Una maglia creata con l’intento di ripercorrere tutti i 100 anni di storia del club nato nell’estate del 1919, un anno dopo la fine della Grande Guerra in un Paese dove la speranza si univa alla voglia di divertirsi e di giocare, sentimenti che hanno ispirato il gruppo di studenti e lavoratori che hanno dato vita al Piacenza Football Club.

La maglia del Centenario è rossa con righe verticali bianche. Il colletto interamente bianco, richiama il Piacenza che, tra fine anni ’90 e inizio anni 2000, calcava i campi dei più importanti stadi italiani. La sottili righe bianche verticali, vogliono ricordare gli anni ’80, mentre il logo è quello degli anni ’50/’60, quando lo stadio era in Barriera Genova.

Infine, i lacci sotto il colletto sono un omaggio al primissimo Piacenza, quello fondato nel 1919 dallo studente diciottenne Giovanni Dosi.

Il backneck è personalizzato con logo del Piacenza Calcio 1919 posto centralmente rispetto alle scritte 1919 e 2019. Sul petto, lato cuore, il logo anni ‘50/60 con una palla da calcio biancorossa con all’interno una P gialla. A sinistra, in stampa a caldo, la grafica che richiama i 100 anni della squadra emiliana. Il logo Macron, sponsor tecnico del club da oltre 10 anni, è ricamato tono su tono sulla manica destra.

Nel retro, sotto al colletto, è ricamata in bianco la scritta Piacenza Calcio 1919. La vestibilità è Slim Fit, mentre il tessuto principale della maglia è tramato a nido d’ape che ricorda il tessuto di una polo, ma in poliestere e che da un tocco vintage al capo.

La maglia si presenta piegata all’interno di un cofanetto recante la scritta in oro “100 anni, Un secolo di storia” e, all’interno dello stesso, sono scritti i nomi di tutti coloro che hanno vestito, almeno per una volta nella loro carriera, la gloriosa casacca biancorossa.

E’ disponibile, oltre che da Nonsolosport (aperto dal lunedì alla domenica dalle 9 alle 20), da Mbk Sport in via Manfredi 79 (aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20), Macron Store Piacenza in via dell’Artigianato 28 (aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 19) e online sul sito www.store.piacenzacalcio.it al prezzo di 89 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.