PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, al Pavesi il Fiorenzuola sfida il Pavia

Più informazioni su

U.S. Fiorenzuola 1922 torna a casa propria per disputare la gara valevole per l’ottavo turno di Serie D Girone D 2018/2019.

La partita che si terrà domenica 4 novembre 2018 alle ore 14.30 al Velodromo Pavesi di Fiorenzuola d’Arda ha un sapore del tutto particolare, facendo da amarcord per gli appassionati di lunga data: ospite in Val d’Arda sarà infatti F.C. Pavia 1911. E’ infatti vivida nella mente la sfida in Serie C2 di inizio anni ’90 tra le due squadre all’esordio in campionato.

Con un salto di più di 25 anni in avanti, ecco le due squadre riaffrontarsi in un match davvero emozionante, con il Fiorenzuola che vede arrivare nel proprio campo la squadra di D’Amico in un momento di forma davvero importante; il 2-0 rifilato al F.C. Reggio Audace nell’ultimo turno ne è la riprova, con una squadra come quella pavese capace di meritare ampiamente la vittoria con i granata di Reggio Emilia allenati da Antonioli.

Il Fiorenzuola arriva al match con Mister Brando che in settimana ha sparigliato le carte dopo 1 solo punto conquistato in 2 trasferte con USD Classe e Calvina Sport.

Ipotizzare una formazione è davvero difficile, con tutti gli effettivi che sono stati impiegati nel 4-3-1-2 che il tecnico biellese ha messo in mostra in questo campionato. L’unico elemento rossonero certo di non essere impiegato è Bruzzone, out per un problema muscolare che lo terrà fuori almeno per 10 giorni.

I rossoneri sono riusciti a riprendere letteralmente ”per i capelli” la gara con il Calvina Sport a seguito di 15 minuti di black out tra il 30′ ed il 45′, dove il Fiorenzuola ha dilapidato il vantaggio di una gara per il resto totalmente dominata.

Nel Pavia milita il nome altisonante di Enock Barwach, nientemeno che il fratello di Mario Balotelli; proprio lui nel primo tempo con i reggiani ha messo i brividi a Narduzzo, estremo difensore del Reggio Audace, con una spettacolare rovesciata.

Il Pavia tuttavia vede in Mangiarotti (6 reti in campionato) il bomber principe; proprio l’attaccante classe ’91 non ha disputato la partita con il Reggio Audace per un problema muscolare (il che fa capire la pericolosità del collettivo pavese), ma la sua presenza a Fiorenzuola è ancora da considerarsi possibile.

Le squadre che si affronteranno al Velodromo Pavesi sono due tra le squadre più ”verdi” del campionato, con una media età che oscilla per entrambe tra i 22 ed i 23 anni.

Pavia 1911 arriva a Fiorenzuola con 2 punti in più in graduatorie, forte del 6° posto in classifica frutto di 4 vittorie e 3 sconfitte, con un attacco capace di 12 reti complessive (4 in più dei rossoneri di Mister Brando) ma una difesa che ha a volte balbettato (11 reti concesse, ben 6 più del Fiorenzuola).

Prima del match, grande festa per tutta l’Academy dell’U.S. Fiorenzuola, con tutti i gruppi presenti al Velodromo Pavesi per le foto di rito per la stagione in corso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.