PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Storie di barriera, al via il laboratorio per 12 scrittori e illustratori

STORIE DI BARRIERA CONCORSO PER SCRITTORI E ILLUSTRATORI UNDER 35

LORENZO CALZA AVVIA IL LABORATORIO PER 12 SCRITTORI E ILLUSTRATORI DA TUTTA ITALIA
Spazio2, Via XXIV Maggio 51, Piacenza

Si chiamano Chiara Galdieri, Orazio Francesco Lella, Francesco Losapio, Francesco Marini, Morena Pedriali, Alessandro Telesca, Elena Castiglioni, Carlo Coronella, Giulio Moroni, Miriam Muscas, Giulia Pavani e Daniele Rando: sono giovani, creativi e arrivano a Piacenza da Bologna, Genova, Torino, Salerno, Roma, Alessandria, Monza, Ferrara e Varese, oltre che in due casi dalla nostra città.

Sono i sei scrittori e i sei illustratori vincitori di Storie di barriera – il concorso per scrittori e illustratori under 35 organizzato dalla casa editrice piacentina Officine Gutenberg in partnership con Consorzio Sol.Co Piacenza e Cooperativa sociale L’Arco – che a partire da un incipit comune hanno partecipato con fantasia, impegno e talento al concorso nato con l’intento di mettere in discussione il tema del confine e del contatto tra culture.

Il concorso ha raccolto un successo e riscontro a livello nazionale – 50 i racconti e 25 le illustrazioni arrivate da 14 regioni e 40 province di Italia – e inizia ora a entrare nel vivo della parte operativa.

Si terrà infatti il 17 e 18 novembre a Spazio2, Cittadella del Lavoro e della Creatività del Comune di Piacenza, il laboratorio di graphic novel condotto da Lorenzo Calza, sceneggiatore della Sergio Bonelli Editore, illustratore e scrittore tra gli altri del fumetto “Julia, le avventure di una criminologa”.
Qui i giovani artisti lavoreranno fianco a fianco con l’obiettivo di trasformare i racconti in storie illustrate.

E’ Calza a spiegarci come verrà organizzato il laboratorio: “Il corso è strutturato in due sessioni formative da due giornate di lavoro consecutive, una a novembre e una a gennaio. Tra le due sessioni “in presenza”, ho previsto un lungo periodo, due mesi circa, che servirà ai partecipanti per mettere in pratica le nozioni apprese e le competenze acquisite nella prima parte, e per portare avanti il lavoro di trasformazione dei racconti scritti in racconti illustrati.”

Un’occasione per i giovani talenti di confrontarsi con un professionista e con altri scrittori e illustratori, apprendendo le modalità di creazione di una graphic novel e sperimentare dal vivo una produzione artistica che nasce dalla collaborazione di più artisti. Quanto prodotto sarà inoltre raccolto nel volume “Storie di barriera” e presentato durante l’evento finale del progetto.

Per seguire l’andamento del progetto, informazioni al sito www.storiedibarriera.it – fb storiedibarriera – Instagram @storiedibarriera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.