PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Verde urbano come risorsa”, in S.Ilario le proposte di “Liberi”

Sabato 17 novembre alle ore 10:30, all’Auditorium Sant’Ilario in Via Garibaldi 17 a Piacenza, l’Associazione Liberi presenterà le “Linee guida per la gestione della biodiversità nelle aree verdi pubbliche e private del comune di Piacenza.

“Il documento – spiegano – è il frutto di un anno di lavoro nel corso del quale i soci di Liberi si sono confrontati sulla necessità di dotare il capoluogo di un protocollo che non solo definisca la gestione di alberi, arbusti, siepi, prati, ma che tuteli anche gli animali che le popolano come uccelli, piccoli mammiferi, rettili, anfibi, insetti”.

“Nell’espicitare le linee guida – proseguono -, è stato fondamentale l’apporto di agronomi, arboricoltori, biologi, naturalisti,…che hanno contribuito a identificare quello che dovrebbe essere l’indirizzo per arrivare a definire il Regolamento del Verde della Città, ovvero il documento tecnico che normerà la gestione di queste aree e che si dovrà integrare con gli strumenti urbanistici già in vigore”.

Come ha tenuto a precisare il Presidente dell’Associazione Massimo Trespidi, “in questo documento abbiamo inteso fissare i principi che dovranno guidare i tecnici nella predisposizione del Regolamento del Verde. Spetta infatti alla politica decidere in quale direzione si vuole andare, fatto ciò, la parola passa ai professionisti che individuano gli strumenti più idonei per raggiungere gli obiettivi fissati.”

All’incontro di sabato in qualità di relatori, oltre allo stesso Trespidi, sarà presente il Prof. Mauro Monti consigliere comunale di Liberi, mentre l’arboricoltore Piergiorgio Barbieri proporrà un intervento dal titolo “Gli uomini minacciano gli alberi! Gli alberi minacciano gli uomini?”.

Seguiranno poi le presentazioni di Sergio Mezzadri, erpetologo e autore di pubblicazioni su rettili e anfibi; Andrea Ambrogio, illustratore di fama internazionale con alle spalle numerose pubblicazioni sulla fauna selvatica; Fausto Nasi, agronomo con studio a Brescia e autore di pubblicazioni sul verde urbano; Luigi Migliavacca, responsabile del Centro Recupero Animali Selvatici del WWF di Vanzago.

Appuntamento quindi a sabato per iniziare un percorso che porti a ripensare il verde urbano come risorsa per migliorare la qualità della vita dei cittadini e per contribuire a difendere la biodiversità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.