PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vigor Carpaneto vola sempre più in alto: 1-0 all’Axys Zola e secondo posto

Più informazioni su

Sempre più su. Non finisce di stupire la Vigor Carpaneto 1922, che nel suo secondo campionato di serie D esplora vette fin qui sconosciute come il secondo posto in classifica, raggiunto nel girone D in compagnia di Fanfulla e Pergolettese.

Il sorprendente piazzamento è arrivato dopo la vittoria casalinga di misura contro l’Axys Zola (1-0) arrivata grazie alla prima rete stagionale del giovane Nicolò Corioni (classe 1999).

Per la formazione di Stefano Rossini, si tratta della quarta vittoria stagionale, che vale anche l’ottavo risultato utile consecutivo (contemplando anche quattro pareggi) in nove partite. Oltre al piazzamento in classifica migliore di sempre, i più attenti tra gli addetti ai lavori avranno notato anche un primato statistico della formazione piacentina, miglior difesa del girone con sole cinque reti subite in nove partite.

Per la Vigor, inizia al meglio il trittico ravvicinato che ora proseguirà mercoledì con la trasferta a domicilio del fanalino di coda OltrepoVoghera, mentre domenica si tornerà al “San Lazzaro” contro il Fanfulla.

LA PARTITA – Al fischio d’inizio, la Vigor scende in campo con il consueto 4-3-3 con una novità forzata: l’assenza nel ruolo di terzino sinistro di Abelli, infortunatosi domenica al Mapei Stadium e sostituito nella posizione da un altro centrocampista adattato, Stefano Mauri, con Enrico De Micheli schierato nel terzetto mediano. Dal canto suo, invece, l’Axys Zola si schiera con il 4-4-2, con Cozzolino e Caprioni elementi più avanzati.

I bolognesi partono in maniera dinamica, pressando alto e mostrandosi pimpanti; la prima azione, infatti, è di marca ospite, con l’incornata al 6’ di Cozzolino su cross dalla destra che termina a lato. La Vigor si organizza e cresce con il passare dei minuti; al 13’ Matteo Rossini incorna a lato su un cross proveniente dalla fascia mancina, mentre cinque minuti dopo arriva il vantaggio biancazzurro: corner dalla destra di Mauri, palla per Corioni che prima non trova la conclusione, poi – con la palla rimasta nei paraggi dopo un rimpallo – non sbaglia la seconda volta trafiggendo Celeste.

Per l’Axys c’è anche la beffa dell’infortunio di Cozzolino, sostituito da Greco, con l’attaccante ospite che allo scadere lascia partire un diagonale che termina di poco a lato.

La ripresa si apre con un cambio nella Vigor: dopo un lungo stop rientra Samuele Barba, che si posizione nel ruolo naturale di terzino sinistro, “sdoganando” Mauri a centrocampo, mentre a lasciar spazio è De Micheli.

Dopo quattro minuti, Matteo Rossini ha l’occasione per raddoppiare sul tiro-cross di Rantier, ma da due passi non inquadra la porta in tap-in. Al 74’ Corioni non capitalizza la possibile doppietta mancando l’appuntamento sulla punizione di Mauri, mentre all’82’ Celeste si salva con bravura sulla punizione di Mastrototaro.

Il Carpaneto vuole chiudere i conti e due minuti dopo nella stessa azione prima Carrozza poi Burgazzoli in rovesciata sfiorano il 2-0, mentre allo scadere la punizione a girare di Greco termina non lontano dalla porta difesa da Vagge.

DICHIARAZIONI POST-PARTITA:

Stefano Rossini (tecnico Vigor Carpaneto 1922): “Abbiamo portato a casa la classica partita sporca, rischiando poco. Dal punto di vista tecnico, magari non è stato il nostro miglior match, ma questi tipi di incontri sono molto importanti. Abbiamo sfidato un buon avversario, il primo che ci ha pressato alti; per noi era più difficile e siamo stati bravi a far gol presto.

Abbiamo la miglior difesa del girone? Ci fa capire che stiamo lavorando discretamente, anche se possiamo fare ancora passi avanti nell’aspetto difensivo: non parlo di reparto, ma di fase collettiva. Nel primo tempo spesso a metà campo siamo arrivati dopo sulle seconde palle, un aspetto importante che invece abbiamo migliorato nella ripresa”.

Nicolò Corioni (attaccante Vigor Carpaneto 1922): “Non era facile, l’Axys è una bella squadra che arrivava da una vittoria e abbiamo centrato un importante successo di squadra; andiamo avanti a lavorare con i piedi per terra e sono contento di essermi sbloccato a livello personale.

I pochi gol presi in questo campionato sono frutto di un lavoro settimanale svolto sempre al massimo e con concentrazione: deve essere sempre così. Il secondo posto in classifica è una bella soddisfazione in un girone con squadre importanti, ma è solo frutto di quel che si fa ogni domenica sul campo”.

VIGOR CARPANETO 1922-AXYS ZOLA 1-0

VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Rossini M., Mauri, Mastrototaro, Fogliazza, Baschirotto, Corioni (86’ Tosi), Rossi (62’ Quaggio), Rantier (72’ Burgazzoli), De Micheli (46’ Barba), Carrozza. (A disposizione: Errera, Zuccolini, Rizzitelli, Zito, Odianose). All.: Rossini S.

AXYS ZOLA: Celeste, Fiore (90’ Bagatti), Gabrielli, Scalini, Bagaglini, Cestaro (77’ Mantovani), Caprioni, Galanti (84’ Tanoh), Cozzolino (18’ Greco), Fabbri (66’ Esposito), Ben Bahri. (A disposizione: Bruzzi, Marchetti, Nanetti, De Pietri). All.: Cristiani

ARBITRO: Giacometti di Gubbio (assistenti Zandonà di Portogruaro e Ruggiero di Brindisi)

RETI: 18’ Corioni (V)
NOTE: Spettatori 200, corner 6-8, recupero 2’ e 4’. Ammoniti Rossi, Corioni (V), Cestaro, Galanti (A).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.